Zu – Carboniferous

Zu ‎– 'Carboniferous' (2010)

Viscerale, oscuro, granitico. “Carboniferous” (2010) l’ideale cesura di una prima decade vissuta dagli Zu sulla cresta dell’onda. Pubblicato in vinile dalla Trips Und Träume, dodici mesi dopo la versione cd della Ipeac Recordings, l’album conferma gli alti livelli di qualità e quantità raggiunti da Jacopo Battaglia, Luca T. Mai e Massimo Pupillo, tramandando ai posteri cinquanta serrati minuti di musica spigolosa e carica di tensione in cui si susseguono imprevedibili ritmi e sterzate melodiche. La presenza di ospiti quali Mike Patton dei Faith No More, già produttore dell’opera, e King Buzzo dei Melvins un ulteriore fiore sbocciato su cime tempestose. L’evoluzione stilistica del trio ha così raggiunto una certa completezza di fondo, aliena da programmazioni o calcoli, in equilibrio tra genialità e sperimentazione, al di là di generi e tendenze. Dal jazzcore al math rock, tra rabbia, sudore, sussulti noise e tanta consapevolezza dei propri mezzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.