Zennor – Never In Doubt

Zennor – 'Never In Doubt' (2014)

Nessun fronzolo od orpello esoterico, solo una smaccata attitudine dancefloor con scanalature deep. La formula di Peverlist e Andy Mac, in coppia come Zennor, è semplicissima. Sin dal titolo, “Never In Doubt” (2014) scorre regolare, segnato da una dondolante ritmica rigorosamente in quattro quarti lasciando, però, ampi spazi all’inserimento di pad dall’andatura tanto lenta quanto vorticosa.

Un debutto offerto all’etichetta di Will Bankhead, la Trilogy Tapes, pronta acogliere potenziali sfumature ‘altre’ nel sound di artisti accomunati a generi diversi. La lunga title-track realizzata dai due inglesi sorprende per la scelta di calde bassline sovrapposte ad arrangiamenti melodici tra echi post-Detroit. Pochi ritocchi e una manciata di riverberi completano la base di riferimento sul robusto lato A.

L’apertura del lato B mette in evidenza la carica emotiva di Storms, che fonde energia e accordi soul in serie, prima di imbastire una sezione ritmica ‘classica’. Tin, invece, è da considerare alla stregua di diversivo sonoro, o incursione in territori ibridi. Un breve esercizio di stile, tra battiti funk e manipolazioni varie. Indecifrabile l’ultimo dettaglio: perché il mare della Cornovaglia in copertina. Splendido sì, ma dall’acqua gelida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.