Xosar – Nite Jam

Xosar – 'Nite Jam' (2012)

L’anno in corso ha cambiato la vita di Sheela Rahman. Non un’americana come tante trapiantata in Europa. Discendente di un ingegnere spaziale bengalese e di una medium Cherokee, Xosar ha lasciato San Francisco, scegliendo di risiedere ora in una tranquilla località sul Mare del Nord. Qui sembra ami trascorrere gran parte del suo tempo in giro tra verdi foreste, incanalando l’energia della natura e lasciandosi sedurre dal suo intrinseco simbolismo. Una fonte d’ispirazione, a dir poco, magica.

Cresciuta sotto l’ala di un maestro come Legowelt, si è imposta con forza all’attenzione del pubblico grazie ad alcune brillanti produzioni ravvicinate nel tempo. Non a caso, entrambe sono entrate nel mirino di due importanti etichette. La prima, la statunitense L.I.E.S. (Long Island Electrical Systems) in costante crescita, ha pubblicato il suo 12”, “Tropical Cruize” (2012), dopo il debutto boom di “Ghosthaus” (2012). La seconda è la stessa che lo ha rilasciato mesi fa, cioè la Rush Hour Recordings.

Un’istituzione del settore musicale underground, nonché distribuzione discografica e negozio di dischi ad Amsterdam. La label olandese ha scommesso ancora una volta bene, perché l’ultimo arrivato, “Nite Jam” (2012), era da non lasciarsi sfuggire. Una preziosa aggiunta alla sua discografia in costruzione. Xosar è un’appassionata di Detroit techno e Chicago house, sonorità electro e atmosfere misteriose ma è, soprattutto, una donna. La sua musica è espressione di una sensualità diversa.

La sua padronanza di sequencer, drum machine e sintetizzatori è ammirevole. Il nuovo singolo è da ascoltare in tutta la sua intensità. Il lato A si pone da subito come un ruvido invito alla danza. Ipnotica. Senza compromessi. Nite Jam ricorda molto da vicino il meglio dell’underground made in Motor City. Il lato B, invece, ha i tratti di una carezza house al crepuscolo. E, tra brusii e battiti, la distensiva Elixir Of Dreams è presto foriera di buonumore. Piccoli dettagli che fanno una gran bella differenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.