William Basinski – Cascade

William Basinski – 'Cascade' (2015)

Un loop di pianoforte registrato su nastro che si ripete senza fine. Un’idea semplice per una resa tanto affascinante quanto minimalistica, in scia a quanto già compiuto dal geniale Brian Eno. “Cascade” (2015) è una sorta di astratto e delicato mosaico di suoni. Scomposti in un’infinità di tasselli e sospesi a un passo dall’abisso per circa quaranta minuti. Una suite alla stregua di un’autentica performance. Infine le variazioni a livello micro. Impercettibili quelle a livello macro. È una successione impossibile da fare davvero propria. Echi, riverberi, distorsioni, volumi. L’album pubblicato dall’etichetta 2062 rivela ancora una volta la maestria di William Basinski, a suo agio con la tecnica tape-loop-and-delay, a favore di un flusso sonoro emotivo e dalla circoscritta potenza.

Acquista “Cascade”