Whodamanny – The Dance Sucker

Whodamanny – 'The Dance Sucker' (2019)

Il grande ritorno del ‘mago’ della Casio CZ-101. Uno strumento ‘feticcio’ il trait d’union tra passato, presente e futuro. Dal viaggio interstellare “Cosmic Morphology” (2016) alla deriva proto-house di “The Dance Sucker” (2019), l’evoluzione sonora di Whodamanny non ha conosciuto battute d’arresto e, soprattutto, ha evidenziato la crescita della sua sensibilità pop, già emersa in parte nel corso di singoli terzi o altrui, quali “Mechanismo” (2018) e “Carnevale Da Buttare” (2019), in cui ha messo lo zampino sia come esecutore che come arrangiatore. Pubblicato da Periodica Records, il successore di “Dancing Ritual” (2018) tributa, una volta in più, l’amore di Raffaele Arcella per le colorate sonorità di tre decadi fa, pronto a sfruttare anche le inespresse potenzialità della sua voce e del suo songwriting nel corso di Future Talk e di Troublemaker (West Hill Vocal). Dance To The Bone l’anestetico per sopravvivere al frastuono della vita moderna.