Walter Rizzati – House By The Cemetery

Walter Rizzati – 'House By The Cemetery (Original Motion Picture Soundtrack)' (2013)

Lo storico Boyle (Paolo Malco) è incaricato di proseguire le ricerche condotte dal collega Petersen a New Whitby e di scoprire perché questi si è impiccato dopo aver ucciso la moglie. Il professore si trasferisce nella medesima villa in cui aveva soggiornato Petersen, accompagnato dalla moglie Lucy (Catriona MacColl) e dal figlio Bob (Giovanni Frezza), malgrado gli avvertimenti di una misteriosa bambina, Mae (Silvia Collatina). L’abitazione è stata in passato di proprietà del dottor Freudstein, noto per i suoi esperimenti sul corpo umano. Il professor Boyle rinviene gli appunti e il registratore del collega, ricostruendo la vicenda: il dottor Freudstein, nascosto in una cantina colma di cadaveri, è vivo, uccide chiunque frequenti la Oak Mansion per ricavare parti anatomiche utili alla sua sopravvivenza. Anche i due coniugi, dopo una scia di sangue, cadranno sotto i colpi del mostro. Bob, invece, è accolto da Mae nel parallelo mondo degli spettri.

Descrizione

Uno dei più spaventosi e radicali film horror degli anni Ottanta. “Quella Villa Accanto Il Cimitero” (1981) è il terzo e ultimo capitolo della ‘trilogia della morte’, diretto da Lucio Fulci, occhio dietro la cinepresa anche di “Paura Nella Città Dei Morti Viventi” (1980) ed “… E Tu Vivrai Nel Terrore! L’Aldilà” (1981). Un lungometraggio in controtendenza rispetto al passato. Meno metafisico e più bestiale. La suspense prevale, infatti, sui tradizionali effetti splatter, a favore di un’atmosfera claustrofobica e opprimente, accentuata dall’ambientazione invernale, amplificata da lamenti, rumori, visioni e, ovviamente, apparizioni. Uno schema narrativo che ricorda un altro cult, “Shining” (1980) di Stanley Kubrick. Ottima la fotografia affidato a un storico collaboratore del regista, Sergio Salvati, abilissimo nell’accentuare la descrizione di ambienti tetri mediante luci cupe con una maggioranza di colori grigi, ‘in linea’ con gli effetti speciali di Maurizio Trani.

Musica

La ristampa in vinile di “House By The Cemetery (Original Motion Picture Soundtrack)” (2013), una release Death Waltz Recording Company, l’occasione per riscoprire la triste e melanconica melodia per chitarra e pianoforte intitolata I Remember, tra le più celebri della discografia di Walter Rizzati. Il brano principale è affiancato da Tema Bambino, ripreso in due variazioni caratterizzate dal suono sibilante dell’organo, e da una gamma di segmenti atmosferici, strategici sia per descrivere le lugubri ambientazioni che per sottolineare gli eventi oscuri, sostenuti da ossessivi e sincopati ritmi di basso e batteria, punteggiati da interventi di chitarra elettrica distorta: è il caso di Quella Villa, Verso Il Terrore, Voci Dal Terrore, Chi Sta Arrivando? e Walt Monster End. Alla partitura ha collaborato Alessandro Blonksteiner, responsabile di momenti tensivi per organo dissonante ed effetti: Blonk Suspense, Blonk Monster End, Blonk Monster e Blonk Fascia.

Acquista la colonna sonora di “House By The Cemetery”