Underworld – Oblivion With Bells

Underworld – 'Oblivion With Bells' (2007)

Ripercorre la storia degli Underworld alla metà degli anni Zero equivale a fare i conti con una discografia che ha esercitato un’influenza enorme sulla scena elettronica. Impossibile ricreare le condizioni della golden age della decade precedente, impensabile clonare “Dubnobasswithmyheadman” (1993) o “Second Toughest In The Infants” (1996). Karl Hyde e Rick Smith decidono, però, di provarci lo stesso con un intrigante lavoro affidato a Different e Play It Again Sam [PIAS]. “Oblivion With Bells” (2007) rappresenta un deciso cambio di direzione verso atmosfere sognanti e morbide, senza escludere momenti più ipnotici. Crocodile, Beautiful Burnout, Boy, Boy, Boy alcuni vibranti esempi. Cuddle Bunny Vs Celtic Villages o Good Morning Cockerel le affascinanti alternative.

Acquista “Oblivion With Bells”