The Chemical Brothers – Surrender

The Chemical Brothers – 'Surrender' (1999)

Hey Boy, Hey Girl, Let Forever Be, Out Of Control. L’apice, forse, di una carriera. La modernità di “Surrender” (1999) non giace soltanto tra le pieghe di tre hit ormai cult. La forza del duo The Chemical Brothers è la contaminazione fra generi. Il nuovo millennio era alle porte. E Tom Rowlands ed Ed Simons decidono di non replicare i fasti elettronici di “Dig Your Own Hole” (1997), convocando in studio ‘differenti’ illustri ospiti come, ad esempio, Noel Gallagher degli Oasis, Hope Sandoval dei Mazzy Star, Jonathan Donahue dei Mercury Rev, Bobby Gillespie dei Primal Scream e Bernardi Summer dei New Order, per ‘caratterizzare’ al meglio le ‘canzoni’ di un album, pubblicato da Freestyle Dust e Virgin, disomogeneo e psichedelico. Un’autentica garanzia.

Acquista “Surrender”