Tensnake – Keep Believin’

Tensnake ‎– 'Keep Believin'' (2008)

La città di Amburgo è l’epicentro di una scena florida alle prese con un recupero di vecchie sonorità da mixare ad alcune più o meno nuove. Attività affidata agli emergenti artisti locali. Dalle rive dell’Elba, Marco Niemerski è riuscito a compiere il suo salto di qualità con “Coma Cat” (2010) su Permanent Vacation, ma in precedenza erano bastati alcuni lavori per presentarlo a una prima parte di ascoltatori attenti, tra cui proprio un singolo di spessore quale “Keep Believin’” (2008). La gioiosa title-track è un piccolo gioiello synth pop: Tensnake sembra aver fatto propria la lezione del miglior Lindstrøm, stavolta trapiantata su Endless Flight. Un romantico brano come Congolal non è, però, da meno e fa istantaneamente ripiombare l’ascoltatore nel bel mezzo dei raggianti anni Ottanta. In coda, la frizzante Tavira si rivolge ai frequentatori del dancefloor.