Sven Wunder – Natura Morta

Sven Wunder – 'Natura Morta' (2021)

Dapprima ha condotto l’ascoltatore alla scoperta di un alternativo rock anatolico, mescolato con spezie psichedeliche e sublimi melodie popolari con “Eastern Flowers” (2019). In seguito, ha completato il suo personalissimo ed esotico viaggio, ibridando il jazz ai suoni dell’Asia orientale tra le pieghe di “Wabi Sabi” (2020). La terza e più complessa release pubblicata in un triennio, ancora una volta da Piano Piano e con il sostegno dello Swedish Arts Council, evoca l’arte quale ponte tra la pittura e la capacità propria dell’essere umano di osservare e giudicare. Undici le composizioni con trame dai colori vivaci e un’enfasi costante su melodie vibranti. “Natura Morta” (2021) è l’ennesimo piccolo capolavoro di Sven Wunder. Un album armonioso, complesso, che restituisce nuovamente lustro e prestigio a quelle contaminazioni culturali proprie della tradizione library degli anni Settanta. Arrangiamenti affascinanti, estasi orchestrali, funk e lounge.

Acquista “Natura Morta”