Steve Hauschildt – Strands

Steve Hauschildt – 'Strands' (2016)

Il successore di “Where All Is Fled” (2015) è l’ennesima gemma consegnata alla Kranky. “Strands” (2016) è il quarto album solista di Steve Hauschildt, ex Emeralds, ispirato dalla creazione e dalla distruzione di miti. Un lavoro audace, forse anche nostalgico, intriso dello zeitgeist proprio della contemporaneità, eppure in odor di anni Novanta. L’autore degli otto brani ha ritenuto considerarli alla stregua di fili e fibre, utili a comporre una più grande tela, o atmosfera. Seducente, a tratti, persino soporifera. L’evoluzione stilistica dell’artista di Cleveland è lenta, ma inesorabile.