Stelvio Cipriani – The Iguana With The Tongue Of Fire

Stelvio Cipriani – 'The Iguana With The Tongue Of Fire (Original Motion Picture Soundtrack)' (2019)

A Dublino un inafferrabile e sadico assassino uccide donne, sfigurandole con il vetriolo e sgozzandole con un rasoio. Il primo cadavere è rinvenuto nel bagagliaio di un’auto di proprietà dell’ambasciatore olandese Sobiesky (Anton Driffing). Tutte le vittime risultano essere in un rapporto d’intimità con il diplomatico. Impossibilitato a indagare più a fondo, a causa dell’immunità altrui, l’ispettore Lawrence (Arthur O’Sullivan) ricorre alla collaborazione dell’ex collega Norton (Luigi Pistilli), radiato dalla polizia a causa di un pregresso episodio di violenza contro un detenuto. Norton è abile nell’allacciare una relazione con la figlia di Sobiesky, Helen (Dagmar Lassander), ma il maniaco continua a colpire indisturbato. Tra i sospettati figura anche la moglie dell’ambasciatore che, però, subisce lei stessa un’aggressione da parte del feroce omicida, il figlio di primo letto di lei, Marc (Werner Pochath), spinto a uccidere per coprire la sua omosessualità.

Descrizione

Dopo il giallo a tinte sexy “A Doppia Faccia” (1969), Riccardo Freda insegue nuovamente la tendenza di genere più in voga e s’immerge nel filone inaugurato da “L’Uccello Dalle Piume Di Cristallo” (1970) di Dario Argento, palesando sin dal titolo zoonomico una volontà di emulazione per un thriller ad ambientazione familiare e politica, con un killer spietato che si mimetizza come un rettile nell’alta società. Seppur mutilato in censura delle scene più erotiche, “L’Iguana Dalla Lingua Di Fuoco” (1971) è fondato su cliché quali il movente freudiano, l’investigatore outsider e le soggettive omicide. I volti deturpati dal vetriolo, le gole recise e le ferite suturate in primo piano i dettagli strumentali per un immediato shock visivo. Nonostante alcune lacune nella sceneggiatura, il carente montaggio e le false piste narrative, l’uomo dietro la cinepresa è riuscito a spingersi oltre il modesto budget di una co-produzione tra Francia, Italia e Germania Ovest.

Musica

Superlativo lo score di Stelvio Cipriani, pubblicata in vinile da Arrow Records come “The Iguana With The Tongue Of Fire (Original Motion Picture Soundtrack)” (2019). La partitura è basata su un tema romantico, L’Iguana Dalla Lingua Di Fuoco (Titoli), con arrangiamento beat e vocalizzi di Nora Orlandi, presente in versioni derivate quali Night Club, con note di pianoforte, l’adagia meditativo Scogliere, il pop per chitarra, clavicembalo e voce, Tema D’Amore, con oboe sovrapposto all’arpa, è il caso di Incontro e Fuga E Scena D’Amore, e in modalità lounge in L’Iguana Dalla Lingua Di Fuoco (Finale). La macabra vicenda è, invece, commentata da Intrusione, con l’oboe interposto tra un pizzicato di archi e il basso, variato con le percussioni in Interrogatorio e Nuovo Delitto, in chiave bossa nova in Aggressione Notturna, con le chitarre elettriche in Inseguimento Mortale e con effetti sonori in Lingua Di Fuoco e Lotta E Morte Dell’Assassino.

Acquista la colonna sonora di “The Iguana With The Tongue Of Fire”