Stelvio Cipriani – Tentacles

Stelvio Cipriani – 'Tentacles (Original Motion Picture Soundtrack)' (2016)

Solana Beach, un bambino e un pescatore scompaiono in prossimità del mare. Le acque restituiscono i loro corpi sfigurati. Le ossa dei cadaveri sembrano, infatti, prive del loro midollo. La polizia è a corto di risposte e, dopo i bizzarri esiti delle autopsie, il giornalista Ned Turner (John Huston) inizia una sua personale indagine, invocando l’aiuto dell’oceanografo Willy Gleason (Bo Hopkins). Nonostante le misteriose morti continuino, le autorità locali decidono di non annullare la gara di vela annuale. Durante la regata, i due scoprono che la responsabile delle scomparse è una piovra gigantesca, impazzita a causa degli ultrasuoni emessi dalle apparecchiature dell’impresa Trojan in azione sul fondo dell’oceano, finalizzate a scavare un tunnel sottomarino nei pressi della baia. Willy Gleason prova ad affrontare invano il mostro abissale con potenti fiocine, sconfitto solo dal finale intervento della coppia di orche da lui stesso addestrate.

“Tentacoli” (1977) è la ‘risposta’ italiana a “Lo Squalo” (1975) di Steven Spielberg. L’imitazione, con variazioni, a cura di Ovidio G. Assonitis si rivelò un grande successo sia in Italia che all’estero, malgrado il parere negativo espresso dai critici, intolleranti nei confronti della sceneggiatura di Tito Carpi e Steven W. Carabatsos fondata su una trama finanche ‘ecologica’, priva di agganci con le deturpazioni di allora contro la natura. Realizzato sulla falsariga del ‘classico’ del genere, il film del regista greco riuscì, grazie a un cast di vecchie glorie a stelle e strisce, a conferire una sua dignità artistica a un prodotto penalizzato da dialoghi semplici tra personaggi stereotipati e limitato in termini di effetti speciali, talvolta grotteschi se non comici, incapaci di competere con quelli di nuova generazione: a metà riprese, la grossa piovra di gomma affondò in mare e la produzione si affidò a un sommozzatore per agitare l’unico tentacolo rimasto.

La balneare colonna sonora di Stelvio Cipriani è stata pubblicata per la prima volta in doppio vinile dalla Dagored, con una decina di bonus track. In apertura di “Tentacles (Original Motion Picture Soundtrack)” (2016), Small Town Pleasures, arioso brano per basso, batteria e interventi di archi e ottoni, variato in chiave scanzonata o lounge in My Son’s Friend Is A Champion Pisser e Scotch For Two. La successiva She’ll Never Come Back è, invece, una romantica melodia contraddistinta da un dolce flauto, al centro anche di Sorry, I Have To Go. Il compositore si esibisce al pianoforte in The Killer Whales’ Games, che recupera il magico ‘canto delle orche’, in testa anche a Happines Is Having Two Killer Whales As Friends. L’atmosfera ‘militare’ di The Capture Of The Giant Octopus contrasta quella ‘abissale’ di Tentacles, solcata da correnti soniche. Da brividi Too Risky A Day For A Regatta, riadattamento del tema de “La Polizia Sta A Guardare” (1973).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.