Stelvio Cipriani – Orgasmo Nero

Stelvio Cipriani – 'Orgasmo Nero (Original Motion Picture Soundtrack)' (2014)

Una cerimonia funebre in Repubblica Dominicana. Gli isolani uccidono il padre di Haini (Lucía Ramírez) per porre fine alle sue sofferenze, dopo il morso di uno squalo e, al termine della funzione, mangiano il suo cuore. Una coppia di stranieri è ospite della comunità: Helen (Nieves Navarro), sessualmente insoddisfatta, e Paul (Richard Harrison), etnologo che studia i popoli caraibici. Le due donne divengono amiche e, rientrate in città, il loro rapporto diviene più complesso: Haini non è più la ‘figlia d’adottiva’ di Helen, ma la sua amante. Rientrato a casa, Paul non tollera né i tradimenti della moglie con altri uomini né la loro relazione saffica: così violenta Haini e riconquista Helen. Quando i coniugi scoprono di poter avere figli, riportano l’indigena al villaggio, mentre la stessa ha già iniziato a compiere riti vudù. Una volta sull’isola, Haini droga Paul e lo uccide con una coltellata al cuore, offrendone una parte all’ignara Helen.

Un grido di terrore conclude una pellicola cult. “Orgasmo Nero” (1980) è una sorta di rivisitazione erotica e violenta del celebre “La Ragazza Dalla Pelle Di Luna” (1972) di Luigi Scattini, interpretato da Zeudi Araya. Joe D’Amato si spinge oltre un’ambientazione esotica, tra scenari da sogno, spiagge cristalline, la descrizione di usi e costumi locali o le danze tradizionali. Ciò che distanzia le due pellicole è la fascinazione del macabro da ricollocare all’interno di una sconvolgente storia d’amore tra due donne, tanto diverse quanto gelose, pronte a cibarsi dell’organo simbolo dei sentimenti, forse assenti nelle loro misere vite. Atti sessuali a parte, tra masturbazioni realistiche e penetrazioni simulate, i tre protagonisti sono a turno ‘accomunati’ da una strisciante insoddisfazione nei confronti dei rispettivi partner. Un feeling malinconico che, lentamente, conduce a un finale davvero tragico, già esplicitato in modo frustante in “Sesso Nero” (1980).

Ricca e accattivante la colonna sonora di Stelvio Cipriani, pubblicata in cd da Chris’ Soundtrack Corner. La tracklist “Orgasmo Nero (Original Motion Picture Soundtrack)” (2014) è costituita da ventotto tracce e al suo interno sono distinguibili almeno quattro differenti linee guida. La prima animata da colori e percussioni esotiche propria del tema Orgasmo Nero (Seq. 1) e varianti quali Orgasmo Nero (Seq. 6), Orgasmo Nero (Seq. 8) e Orgasmo Nero (Seq. 26). La seconda, tra il seducente e il malinconico, in cui dominano clavicembalo e fiati, come in Orgasmo Nero (Seq. 2), Orgasmo Nero (Seq. 24) e Orgasmo Nero (Seq. 28). La terza ‘presa in prestito’ da Magic Dawn (Titoli), tema di “Bermude La Fossa Maledetta” (1978), ascoltabile in Orgasmo Nero (Seq. 3) e Orgasmo Nero (Seq. 5). La quarta da brividi, con ampi richiami a Metropolis da “Incubo Sulla Città Contaminata” (1980), ravvisabili in Orgasmo Nero (Seq. 4) e Orgasmo Nero (Seq. 25). Bestiale.