Stelvio Cipriani – Duri A Morire

Stelvio Cipriani – 'Duri A Morire (Original Motion Picture Soundtrack)' (2019)

Martin (Luc Merenda), un agente segreto, si arruola nelle forze mercenarie che il maggiore Hagerty (Donald O’Brien) addestra per conto di un Paese africano che ha bisogno di difendersi. Lo scopo del giovane non è, però, idealistico, perché intende catturare ‘vivo o morto’ l’assassino internazionale, il sergente Léon (Piero Vida), la cui taglia è di un milione di dollari. Martin è l’unico a conoscerne l’identikit, ma il criminale è ricercato anche da altri mercenari e lo stesso Hagerty è interessato a consegnarlo alle autorità. La caccia all’uomo è favorita dalla guida Wabu (Percy Hogan) che finge devozione nei confronti dei commilitoni bianchi. Una volta individuato Léon, il maggiore fa saltare in aria una diga, isolandolo e costringendo gli cacciatori di taglie a eliminarsi a vicenda. Al culmine dello scontro, Martin, malconcio, ha la meglio su Hagerty ma, a sorpresa, sarà l’infido Wabu a recarsi in Svizzera per intascare la ricompensa.

“Duri A Morire” (1979) è un action movie di Joe D’Amato, con un arco narrativo secondario dal taglio spionistico e una certa ironia di fondo, ambientato in un’imprecisata e bellicosa area dell’Africa del sud, in cui si parla portoghese, con il protagonista reduce dalla guerra in Angola: elementi che, a posteriori, conducono al Mozambico. La pellicola è stata, in realtà, girata nella ‘comfort zone’ del regista, ovvero Santo Domingo, proprio come le coeve “Papaya Dei Caraibi” (1978), “Sesso Nero” (1980), “Porno Holocaust” (1980) e “Orgasmo Nero” (1980) a sfondo erotico. Una sceneggiatura avvincente, firmata anche dal Sergio Donati, collaboratore di Sergio Leone per “C’Era Una Volta Il West” (1968) e “Giù La Testa” (1971), un buon ritmo e un finale a sorpresa compensano, paradossalmente, la mancanza di sequenze sanguinose e morti atroci. È un non irresistibile film di mercenari, tanto coraggiosi quanto mossi dall’avidità.

La colonna sonora di Stelvio Cipriani fonde stilemi funk e suggestioni latine. Pubblicata per la prima volta in assoluto dalla Digitmovies, la partitura è esaltata dall’irresistibile slancio danzereccio di Duri A Morire (Titoli), la cui onda lunga travolge l’ascoltatore anche in Duri A Morire (Azione Commando) e nella più scanzonata Duri A Morire (Dance Mood). Un mood stemperato dalle note drammatiche per archi di Duri A Morire (Vabo Nel Fosso), suggestive per pianoforte di Duri A Morire (Momento Classico), etniche per basso e chitarra in Duri A Morire (Atmosfera Ellenica) e militaresche per tromba e percussioni di Duri A Morire (Marcetta Militare). La tracklist di “Duri A Morire (Original Motion Picture Soundtrack)” (2019) riserva, infine, alcuni momenti elettronici e tensivi quali Duri A Morire (Incubo), brano che costituirà poi la spina dorsale dello score di “Voci Dal Profondo” (1991), Duri A Morire (Piano Sequence) e Duri A Morire (Attesa Tensiva).

Acquista la colonna sonore di “Duri A Morire”