Stefano Mainetti – Zombi 3

Stefano Mainetti – 'Zombi 3 (Official Soundtrack)' (2017)

Un’equipe di scienziati è impegnata sul perfezionamento del virus Death One presso una base statunitense. Un gruppo di terroristi penetra all’interno del laboratorio di ricerche batteriologiche e trafuga le fiale del Death One. Durante la fuga, colpito dal fuoco di un elicottero, a uno dei ladri sfugge di mano la valigetta in cui custodiva il virus: è l’inizio della fine. Per evitare che i civili entrino in contatto con il Death One, le autorità militari decidono di assaltare l’albergo in cui si è nascosto il ferito. I sintomi dell’infezione si manifestano rapidamente. L’uomo, dopo aver aggredito una cameriera, è ritrovato cadavere dai soldati. Il suo corpo è cremato, ma nessuno presta attenzione alle ceneri che, disperse nell’aria, infettano uno stormo di uccelli. Gli animali, impazziti, attaccano uomini e donne, trasformandoli in famelici zombi. L’intera zona è stretta in un cordone sanitario: in mancanza di un antidoto, l’ordine è sterminare ogni essere umano.

Descrizione

L’ultimo travagliato capitolo del ciclo dei morti viventi di Lucio Fulci. “Zombi 3” (1988) è il sequel ufficiale dell’acclamato “Zombi 2” (1979), diretto dal ‘terrorista dei generi’, ma ‘completato’ dal regista Bruno Mattei, che non figura nei crediti del film, e da Claudio Fragasso, autore del soggetto e della sceneggiatura a quattro mani con Rossella Drudi. Nonostante la proiezione nei cinema italiani, il lungometraggio fu bocciato dalla critica per la trama e per la mancanza di continuità causata dall’alternanza di differenti regie e non ottenne il successo sperato: nel resto del mondo fu, infatti, distribuito in videocassetta. I protagonisti dell’opera, poi, sono esseri umani vestiti di stracci, affetti da un virus e non veri e propri zombi, in grado di muoversi agilmente, di utilizzare armi, proprio come i predecessori di “Incubo Sulla Città Contaminata” (1980) di Umberto Lenzi, e persino di parlare. Novità che costituiscono un valore aggiunto ai cliché del filone.

Musica

La tracklist dell’edizione in vinile di “Zombi 3 (Official Soundtrack)” (2017), una release We Release Whatever The Fuck We Want, è divisa tra i brani dal retroterra elettronico di Stefano Mainetti e quelli composti dallo stesso in coppia con Mario Zaccagnini come Clue In The Crew. Il lato A presenta una serie di temi atmosferici e ossessivi caratterizzati da effetti roboanti e vocalizzati da cantilene mortifere, è il caso di Sequence I, Sequence III e Sequence V, oppure dall’andamento cupo e dai lugubri suoni d’organo, ovvero Sequence II, Sequence IV, Sequence VI e Sequence VII. Il lato B offre, invece, un mix di rock melodico dal ritmo lento, sostenuto dalla chitarra elettrica e dai cori, cioè Nature, e tre canzoni, con versioni strumentali, quali Tumble Down, The Sound Of Fear e Slow Think. La prima in stile anni Ottanta e dai rimandi disco. La seconda uno spaccato di hard rock distorto. La terza in chiave blues e con vocalizzi femminili.

Acquista la colonna sonora di “Zombi 3”