Soela – Early Bird EP

Soela – 'Early Bird EP' (2018)

Dalla Russia alla Germania, con tanta voglia di condividere le proprie passioni. Elina Shorokhova è una dj e producer, pronta a documentare la scena di Berlino attraverso l’obiettivo di una fotocamera. La sua giovane età, specie se associata a un semplice approccio, non preclude affatto una certa profondità di espressione. Scevra da preconcetti o pregiudizi di sorta. “Early Bird EP” (2018) è uno dei suoi primi 12”, pubblicato dalla E-Beamz, riflesso della capacità di Soela d’integrare le molteplici sfumature dell’house nell’ambito di una sola immaginifica tela. Se Yellow Flower si pone come un compendio dell’abilità compositiva dell’artista, la delicata Early Bird, con la partecipazione di Module One, preconizza un’ulteriore escalation creativa. Notes From The Airport strizza, invece, l’occhio al dancefloor. Grande intensità, l’alternanza di due sample vocali ai limiti dell’ipnotico, basso pulsante. Anche la finale Haze fa leva sugli elementi più sognanti presunti sulla tavolozza, senza precludere un crescendo ritmico.