Roberto Donati – Cannibal Ferox

Roberto Donati – 'Cannibal Ferox (Original Motion Picture Soundtrack)' (2014)

La laureanda statunitense Gloria (Lorraine De Selle) è in Amazzonia per documentarsi su alcuni casi di preteso cannibalismo. Il fratello Rudy (Danilo Mattei) e l’amica Pat (Zora Kerowa) gli altri due membri della spedizione che, tra svariate insidie, s’imbatte in due connazionali, Mike (John Morghen) e Joe (Walter Lucchini), a caccia di smeraldi e sfuggiti alla furia dei cannibali. In un villaggio abbandonato, il gruppo individua un cadavere di un indio che Mike ha torturato per derubarlo di alcune pietre preziose. Mentre Joe muore per setticemia, gli altri sono brutalmente seviziati dagli indigeni, decisi a vendicarsi nei confronti degli invasori stranieri: Rudy è ucciso con un dardo avvelenato, Mike evirato, Pat dissanguata dopo essere stata appesa a ganci uncinati. Gloria, stremata, riesce a salvarsi grazie all’aiuto dei bracconieri. A New York, mesi dopo, riceve la laurea in scienze antropologiche per la tesi “Cannibalismo, Fine Di Un Mito”.

Descrizione

Un film da Guinness World Record. Bandito in trentadue Paesi al mondo. “Cannibal Ferox” (1981) è il brutale, terzo e ultimo cannibal movie girato da Umberto Lenzi dopo il pionieristico “Il Paese Del Sesso Selvaggio” (1972) e l’allora contemporaneo “Mangiati Vivi!” (1980). Il lungometraggio, in scia al messaggio proprio del coevo “Cannibal Holocaust” (1980) di Ruggero Deodato, è imperniato su un concetto altrettanto semplice e diretto: la violenza degli indigeni è provocata dalle azioni degli incauti bianchi, affatto civilizzati. È la legge della giungla. Dura e inesorabile. Un progetto cinematografico splatter e indigesto per gli animalisti, complici non solo gli effetti speciali di Gianentto De Rossi, perché l’unica sopravvissuta all’inferno verde, seppellite le crudeltà a cui ha assistito, denuncia al miope mondo accademico quanto le ‘selvagge’ pratiche antropogafiche appaiono distanti da ciò che è stato preconizzato da terzi.

Musica

La partitura composta da Roberto Donati è stata inedita per oltre trent’anni, prima di essere ristampata in differenti versioni colorate in vinile da One Way Static Records. La tracklist di “Cannibal Ferox (Original Motion Picture Soundtrack)” (2014) annovera, in primis, il frizzante tema NYC Main Title, con Oscar Valdambrini alla tromba, in bilico tra funk e disco, e tre brani estratti dallo score di “Eaten Alive”, ovvero Cannibal Ferox Theme, Killing 2 Parrots, Into The Bush, Jaywalkin’ Iguana e Piranhas. Al di là della marcetta bandistica NYC Brass, la colonna sonora del già chitarrista e cantante è improntata su sonorità elettroniche, è il caso di Chase e On The Trail, o cupe: in Jungle Jive, Kettle Of Doom, Mike Flips Out, Man Hunting ed Evil Rising si moltiplicano gli effetti elettronici di mellotron e sintetizzatori, suoni striduli e taglienti di organo, più o meno riverberato, chitarre elettriche distorte, ritmi ossessivi e ipnotici di basso e percussioni.

Acquista la colonna sonora di “Cannibal Ferox”