Riz Ortolani – I Guerrieri Dell’Anno 2072

Riz Ortolani – 'I Guerrieri Dell'Anno 2072 (Original Motion Picture Soundtrack)' (2018)

Corre l’anno 2072. Il pianeta è dominato dai network televisivi, controllati da potenti computer che hanno ormai soppiantato l’uomo. La concorrenza tra le principali emittenti è alta. Ciò che conta sono i dati d’ascolto e un colosso quale la W Basic Television, la rete guidata da Cortez (Claudio Cassinelli), offre al pubblico ciò che maggiormente desidera, ovvero la violenza, organizzando giochi circensi con gladiatori in sella a rombanti motociclette, scelti tra veri e propri condannati a morte ed ‘esibiti’ alle folle all’interno del Colosseo, di cui ricorre il bimillenario. Per assicurarsi la massima audience, è necessario, però, un nome di spicco. Alcuni sicari uccidono la moglie del campione motociclistico Drake (Jared Martin), facendo ricadere la colpa su di lui. Lo sportivo è così costretti a partecipare alla ‘battaglia dei dannati’. Con la complicità di Sarah (Eleonora Brigliadori), tecnico dell’emittente, scopre la verità e guida i compagni alla rivolta.

Descrizione

“I Guerrieri Dell’Anno 2072” (1983) s’inserisce all’interno del filone dei film post apocalittici prodotti in scia a “Interceptor” (1979) di George Miller, incipit della saga di Mad Max, e a “1997: Fuga Da New York” (1981) di John Carpenter, ambientati in ghetti metropolitani o aree devastate da catastrofi in cui imperversano razziatori alla ricerca di materie prime, superstiti delle guerre atomiche, teppisti senza pietà. Da ‘terrorista dei generi’, Lucio Fulci ha personalizzato il progetto che gli era stato commissionato, contaminandolo con reminiscenze peplum e una sottotrama da giallo. Il regista ha messo in scena le assurdità di una società incentrata sulle televisioni, che si contendono milioni di spettatori organizzando eventi disumani, come la lotta di nuovi gladiatori all’interno del Colosseo, ex detenuti monitorati con detector da polso. Smascherare il potere di un network televisivo controllato da un computer è autentica distopia.

Musica

La colonna sonora de “I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Original Motion Picture Soundtrack)” (2018), una release Death Waltz Recording Company, è una delle più originali e heavy metal oriented di Riz Ortolani. La partitura è fondata su due temi distinti, con riprese e variazioni: Rome Imperial Rock (Titoli), martellante nel suo incedere senza sosta, supportato dal riff di chitarra elettrica, e The Fighter Centurions, perfetto per le scene dei combattimenti. La tracklist della ristampa in vinile è completata dalla seduzione in note di I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Love Theme), un motivo incorporato nella ‘poliziesca’ I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Warriors Action); dalle elettroniche I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Rock Fanfare) e I Guerrieri Dell’Ano 2072 (Labyrinth Of Death); e da I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Future Rome) e I Guerrieri Dell’Anno 2072 (Tension And Mystery), ideali per atmosfere futuristiche o tensive, complice un calibrato ricorso ai sintetizzatori.

Acquista la colonna sonora de “I Guerrieri Dell’Anno 2072”