Plant43 – Grid Connection

Plant43 – 'Grid Connection' (2017)

C’è un prima e un dopo. “Scars Of Intransigence” (2014) il primo grande lavoro consegnato nelle mani della Shipwrec. “Grid Connection” (2017) una gradevole aggiunta alla discografia di Emile Facey. Stile tagliente, anima inquieta. Le quattro tracce sono state realizzate, in origine, per essere suonate al Berghain, a Berlino, in occasione di una sua performance. I solchi del 12” trasudano ritmi incessanti e malinconie striscianti, su misura per una copertina tanto semplice quanto evocativa. Le campagne del Suffolk, nuvole grigie, alcuni tralicci. La title-track e Gathering Storms condividono la medesima durata e l’incedere marziale, ma scorrono rapide, colpendo in pieno l’ascoltatore. Alle trame enigmatiche di Wire Wound seguono quelle organiche di Cirriform Surface. Accordi gelidi, bassi letali, correnti sotterranee. Plant43 non sbaglia un colpo.