Pippo Caruso – Porci Con La P.38

Pippo Caruso – 'Porci Con La P.38 (Original Motion Picture Soundtrack)' (2022)

L’impero criminale di un anziano boss è suddiviso tra tre luogotenenti in concomitanza del suo ritiro dagli affari. A Max Astarita (Gabriele Ferzetti) è affidato il settore dei sequestri di persona, a John Forsythe (Luciano Pigozzi) il racket della prostituzione, a Fred Huston (Giancarlo Sisti) il traffico degli stupefacenti. Il primo non si accontenta, però, della sua parte di ‘eredità’ e, dopo aver eliminato il padrino, si sbarazza degli ex alleati. Le indagini sui decessi sono condotte dal commissario Morris (Marc Porel). Il poliziotto individua in un accendino dorato l’oggetto in grado di condurlo al cospetto di Max Astarita. Il mafioso non esita a ricattare la moglie (Laura Belli) del commissario Morris, tramite il rapimento della figlia, per costringerla a sottrarre l’accendino dorato dagli uffici della polizia. Max Astarita è, a sorpresa, giustiziato dalla sua avida amante (Lea Lander). Il commissario Morris riesce a sorprenderla e può riabbracciare la figlia.

Descrizione

Morti, nudità, pestaggi, rapimenti, stupri, rapimenti e droghe per endovena. Una trama confusa indice di una realizzazione finanche amatoriale, dal montaggio casuale e dialoghi da brivido. “Porci Con La P.38” (1978) è la prima, unica e sconclusionata opera dell’ex direttore di produzione Gianfranco Pagani. Un titolo crepuscolare, slegato dagli anni di piombo, nonostante uno sbirro dai tradizionali metodi spicci e sbrigativi, con espressione truce, la cui ricerca del colpevole di un triplice omicidio mette in pericolo l’incolumità della propria famiglia. Il gangster movie è, infatti, ambientato oltreoceano, malgrado la vistosa presenza sia di ville e paesaggi prealpini che quella di Fiat 124 e furgoni Ducato camuffati con adesivi e targhe posticce. Dei grattacieli e delle Cadillac, invece, nemmeno l’ombra. Uno dei punti più bassi del cinema poliziesco italiano e, forse, per questo degno di curiosità, grazie anche al contributo musicale di Pippo Caruso.

Musica

La colonna sonora, eseguita da membri dei Goblin, una gemma a lungo nascosta. La prima stampa in vinile Cinevox, con il contributo di AMS, rilancia il tema agrodolce Porci Con La P.38 (Il Commissario Morris), in linea con l’atmosfera notturna di Porci Con La P.38 (In Famiglia), contrassegnata dalla tromba solista e la divagazione etnica Porci Con La P.38 (Lo Spinello) per sitar e percussioni. Dissonanti e oblique anche le seguenti Porci Con La P.38 (L’Assassinio Del Vecchio), Porci Con La P.38 (Overdose) e Porci Con La P. 38 (Lo Strangolamento). La tracklist di “Porci Con La P.38 (Original Motion Picture Soundtrack)” (2022) rivela, inoltre, l’ariosa Porci Con La P.38 (L’Agguato Al Corriere), dai sontuosi archi, il groove di Porci Con La P.38 (La Fuga Con La Bambina), il crescendo pianistico Porci Con La P.38 (Nel Vecchio Mulino). Da segnalare, infine, la ritmata Porci Con La P.38 (In Discoteca), caratterizzata dagli archi e dalle note di chitarra elettrica.

Acquista la colonna sonora di “Porci Con La P. 38”