Piero Umiliani – Questo Sporco Mondo Meraviglioso

Piero Umiliani – 'Questo Sporco Mondo Meraviglioso (Colonna Sonora Originale Del Film)' (2016)

Giappone, migliaia di persone hanno subito danni permanenti e i loro figli sono nati storpi: la causa è da rintracciare in un’alimentazione a base di pesce, inquinato dal mercurio. Libano, i bambini nei campi di addestramento dei Fedayn gareggiano nel dimostrare la loro abilità con il fucile, inconsapevoli del suo potenziale mortifero. Stati Uniti, dilagano tecniche di psicoterapia di gruppo; i corpi di giovani tossicodipendenti sono ‘conservati’ presso l’obitorio di New York; un intervento chirurgico a cuore aperto per la sostituzione della valvola mitralica è eseguito da Michael DeBakey a Houston. Gran Bretagna, è possibile frequentare gay club così come assistere a una messa celebrata da una donna sacerdote. Svezia, l’educazione sessuale impartita ai ciechi; la fecondazione artificiale praticata in una clinica; gli effetti della talidomide, un sedativo anti-nausea e ipnotico assunto durante la gravidanza, su bambini ormai deformi.

Descrizione

Apocalittico e funereo, “Questo Sporco Mondo Meraviglioso” (1971) è il terzo mondo movie di Luigi Scattini nell’arco di un quadriennio. Girato a quattro mani con Mino Loy, e commentato da Giorgio Albertazzi, il documentario presenta diversi motivi d’interesse, in primis, l’orrore reiterato e perpetrato dall’uomo verso se stesso e verso la propria specie a ogni latitudine e longitudine che, oltre lo shock, genera un profondo senso di colpa nello spettatore. Il punto di forza dell’opera è rappresentato da alcune ardite e provocatorie ‘corrispondenze’, tali da affiancare circostanze diverse o lontane, con l’obiettivo di generare un significato terzo integrante le amare riflessioni a carattere generico sui temi dell’inquinamento, del viaggio e del sovraffollamento del pianeta. Un trittico che riflette la struttura del film, fondata su ecologia, sesso e malesseri, il cui trait d’union è la morte. Una presenza davvero nebulosa e soffocante dall’inizio alla fine.

Musica

Il flop dell’opera limitò la circolazione delle musiche di Piero Umiliani. La ristampa in vinile di “Questo Sporco Mondo Meraviglioso (Colonna Sonora Originale Del Film)” (2016), a cura della Schema, offre nuovo lustro a una manciata di brani lounge, impreziositi dalla partecipazione dei consueti collaboratori. È il caso de I Cantori Moderni Di Alessandroni nel corso della struggente Questo Mondo Meraviglioso (Archi E Coro) o dei soli Alessandro Alessandroni e Giulia De Mutiis, fischio e voce, per le bossa nova Luna Di Miele (Sandro & Giulia) e Moderato Grottesco And Cantabile (Sandro & Giulia) e l’ironica Il Micione E La Gattina (Sandro & Giulia). Immancabile anche la versione alternativa di un ‘classico’ del repertorio, Mah-Nà Cow-Boy (Sandro Ed Accompagnamento Ritmico). Sorprendenti anche il groove funk de Dove Va Il Mondo (Complesso Beat) e la spensieratezza latina di Pepito (Complesso A Tempo Di Samba).

Acquista la colonna sonora di “Questo Sporco Mondo Meraviglioso”