Piero Umiliani – Questo Sporco Mondo Meraviglioso

Piero Umiliani – 'Questo Sporco Mondo Meraviglioso (Colonna Sonora Originale Del Film)' (2016)

Giappone, migliaia di persone hanno subito danni permanenti e i loro figli sono nati storpi: la causa è da rintracciare in un’alimentazione a base di pesce, inquinato dal mercurio. Libano, i bambini nei campi di addestramento dei Fedayn gareggiano nel dimostrare la loro abilità con il fucile, inconsapevoli del suo potenziale mortifero. Stati Uniti, dilagano tecniche di psicoterapia di gruppo; i corpi di giovani tossicodipendenti sono ‘conservati’ presso l’obitorio di New York; un intervento chirurgico a cuore aperto per la sostituzione della valvola mitralica è eseguito da Michael DeBakey a Houston. Gran Bretagna, è possibile frequentare gay club così come assistere a una messa celebrata da una donna sacerdote. Svezia, l’educazione sessuale impartita ai ciechi; la fecondazione artificiale praticata in una clinica; gli effetti della talidomide, un sedativo anti-nausea e ipnotico assunto durante la gravidanza, su bambini ormai deformi.

Apocalittico e funereo, “Questo Sporco Mondo Meraviglioso” (1971) è il terzo mondo movie di Luigi Scattini nell’arco di un quadriennio. Girato a quattro mani con Mino Loy, e commentato da Giorgio Albertazzi, il documentario presenta diversi motivi d’interesse, in primis, l’orrore reiterato e perpetrato dall’uomo verso se stesso e verso la propria specie a ogni latitudine e longitudine che, oltre lo shock, genera un profondo senso di colpa nello spettatore. Il punto di forza dell’opera è rappresentato da alcune ardite e provocatorie ‘corrispondenze’, tali da affiancare circostanze diverse o lontane, con l’obiettivo di generare un significato terzo integrante le amare riflessioni a carattere generico sui temi dell’inquinamento, del viaggio e del sovraffollamento del pianeta. Un trittico che riflette la struttura del film, fondata su ecologia, sesso e malesseri, il cui trait d’union è la morte. Una presenza davvero nebulosa e soffocante dall’inizio alla fine.

Il flop dell’opera limitò la circolazione delle musiche di Piero Umiliani. La ristampa in vinile di “Questo Sporco Mondo Meraviglioso (Colonna Sonora Originale Del Film)” (2016), a cura della Schema, offre nuovo lustro a una manciata di brani lounge, impreziositi dalla partecipazione dei consueti collaboratori. È il caso de I Cantori Moderni Di Alessandroni nel corso della struggente Questo Mondo Meraviglioso (Archi E Coro) o dei soli Alessandro Alessandroni e Giulia De Mutiis, fischio e voce, per le bossa nova Luna Di Miele (Sandro & Giulia) e Moderato Grottesco And Cantabile (Sandro & Giulia) e l’ironica Il Micione E La Gattina (Sandro & Giulia). Immancabile anche la versione alternativa di un ‘classico’ del repertorio, Mah-Nà Cow-Boy (Sandro Ed Accompagnamento Ritmico). Sorprendenti anche il groove funk de Dove Va Il Mondo (Complesso Beat) e la spensieratezza latina di Pepito (Complesso A Tempo Di Samba).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.