Piero Piccioni – Puppet On A Chain

Piero Piccioni – 'Puppet On A Chain (Original Soundtrack Recording)' (2017)

Tre spacciatori di eroina sono rinvenuti morti in un’abitazione a Los Angeles. È il lungo effetto di una guerra per il controllo della droga di provenienza olandese. L’agente Sherman (Sven-Bertil Taube) è inviato ad Amsterdam per indagare sull’accaduto. Il veterano dell’Interpol è costretto a confrontarsi con la mano invisibile di un killer che ha crivellato di colpi il suo contatto Duclos (Drewe Henley) e con le intolleranze di alcune frange della polizia locale, eccetto l’ispettore Van Gelder (Patrick Allen), la cui nipote Trudi (Penny Casdagli) ha subito danni cerebrali dopo un’overdose. Sherman si scontra anche con il signore della droga Meergeren (Vladek Sheybal). I due ingaggiano un duello acquatico nei canali, ma il motoscafo di Meergeren si schianta. L’agente riesce, infine, a individuare il magazzino da cui è smistata la droga: Van Gelder e Trudi, rivelatasi affatto disabile, sono tra i trafficanti. Non sono risparmiati durante l’ultimo conflitto a fuoco.

Descrizione

“Puppet On A Chain” (1971) è un thriller di Geoffrey Reeve, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo (1969) di Alistair MacLean, tra i più acclamati scrittori britannici, già autore di grandi e piccoli cult quali “I Cannoni Di Navarone” (1957), “Notte Senza Fine” (1959), “Il Germe Di Satana” (1962) e “Base Artica Zebra” (1963). Il film, conosciuto in Italia come “Sezione Narcotici”, si fregia di una bella fotografia e, soprattutto, di una formidabile sequenza acrobatica, quella dell’inseguimento tra motoscafi: otto minuti di riprese tra i canali della città olandese, filmate con il contributo di Don Sharp, ha ispirato l’analoga avventura vissuta da un agente segreto in tripla cifra, James Bond, in “Vivi E Lascia Morire” (1973). L’ulteriore nota di merito è la colonna sonora di Piero Piccioni, ripubblicata in vinile dalla Silva Screen. La tracklist è composta da diciotto brani di pregio, eseguiti dall’orchestra The London Sinfonia, diretta da Harry Rabinowitz.

Musica

Ritmica incalzante, ottoni tirati a lucido e tastiere onnipresenti. L’opener Puppet On A Chain (Main Titles) è un tema dall’alta resa sonora, in seguito ripreso in Narcotics Bureau. Le tensioni di Drug Dealers svaniscono di colpo con Psychedelic Mood, muscolare esibizione di basso, batteria e chitarra elettrica, variata in The Search. I medesimi strumenti sono protagonisti anche in Escape, Night Club e Fear, a favore di un’atmosfera insana, tra ansie e sospetti, esplicitata al massimo dalla cupa Obsession. L’oriente in note di LSD Party e il gorgo orchestrale Drugs Hypnosis costituiscono, invece, il lato ‘allucinato’ di un’opera a lungo dimenticata, con annesso eccellente ballabile Mystery / The Discotheque. La tracklist di “Puppet On A Chain (Original Soundtrack Recording)” (2017) annovera, infine, un trittico di brani ‘da poliziesco’ quali Troubles In The Big City, Chase e Big Action che la nostalgica Love Theme e la ‘sacra’ The Funeral.

Acquista la colonna sonora di “Puppet On A Chain”