Piero Piccioni – Io So Che Tu Sai Che Io So

Piero Piccioni – 'Io So Che Tu Sai Che Io So (Original Motion Picture Soundtrack)' (2021)

Il bancario Fabio (Alberto Sordi) è sposato con Livia (Monica Vitti) da ormai due decadi. La vita coniugale della coppia cinquantenne è monotona. Fabio ha due passioni: guardare la televisione e le partite di calcio. Un giorno irrompe nella loro vita un detective privato (Giuseppe Mannajuolo), incaricato da un influente economista di pedinare la moglie Elena (Micaela Pignatelli), che abita nel loro stesso palazzo. Elena ha, però, prestato la sua automobile a Livia e così l’investigatore ha osservato per diverse settimane anche la sua vita. Entrato in possesso dei filmati, Fabio scopre che la figlia sedicenne si droga e che la moglie l’ha tradito con un altro uomo. Poco alla volta si rende conto delle sue responsabilità: della figlia non si è mai curato, specie quando attirava la sua attenzione, e ha preferito il pallone alla consorte, facendole sperimentare la solitudine. Fabio accetta così le sue colpe e si rassegna a una routine ‘familiare’.

Descrizione

Da una parte, un marito distratto, svogliato, stereotipo del maschio alfa o dell’italiano medio. Dall’altra, una moglie remissiva, trascurata, che si dedica alla cura della casa, interpretata da una perfetta spalla, già sua ‘compagna’ sul set sia di “Amore Mio Aiutami” (1969) che di “Povere Di Stelle” (1973). I due coniugi conducono un’esistenza tranquilla, priva di guizzi e di stimoli, ma il primo ignora la scomoda realtà delle cose e, ancora immaturo, ne rifiuta in principio l’evidenza, salvo cercare di rimediare allorché le ricerche dell’investigatore rivelano che la seconda ha una segreta vita parallela. I filmati e le fotografie gli consentono di evitare uno scontro diretto con la partner, anche perché non è nelle condizioni di rivendicare un potere che non ha affatto. “Io So Che Tu Sai Che Io So” (1982) è un film di Alberto Sordi sull’incomunicabilità della coppia, un tema già affrontato in modo diverso nella precedente e futuristica opera “Io E Caterina” (1980).

Musica

La nuova edizione in doppio cd della colonna sonora di Piero Piccioni a cura della Beat Records Company offre all’ascoltatore non solo i quattordici brani già pubblicati dalla General Music, ma anche trentacinque versioni alternative degli stessi, realizzate con differenti arrangiamenti, spesso non impiegate. L’opener di “Io So Che Tu Sai Che Io So (Original Motion Picture Soundtrack)” (2021) è Io So Che Tu Sai, un gradevole brano funk, il cui motivo è ripreso e variato in Io So Che Tu Sai Che Egli Sa, Anche Se Sai… e So Che Tu Sapevi, mentre il suo ‘battito’ costituisce l’asse portante di Notte Preziosa. Il trittico di brani romantici per archi e organo composto da Cercando Il Cielo Lassù, Codice D’Amore e Costruzione Di Un Sogno è, invece, ‘antitetico’ alla sezione ‘latina’ della partitura, rappresentata da Volo Di Mezzanotte, con la chitarra di Toquinho, Chiro Amanti, Ritmo Macumbeiro e Segugi Talpa. Bona Nox, infine, una lieta digressione in chiave jazz.

Acquista la colonna sonora di “Io So Che Tu Sai Che Io So”