Piero Piccioni – Fumo Di Londra

Piero Piccioni – 'Fumo Di Londra (Music From The Original Motion Picture Soundtrack)' (2015)

Dante Fontana (Alberto Sordi) è un modesto antiquario di Perugia. La vendita all’asta in terra d’Albione di un frammento di una statua etrusca gli consente di coronare il sogno della sua vita. Una volta a Londra, l’inguaribile anglofilo, acquista bombetta, ombrello, fiore all’occhiello e un abito grigio per provare a camuffare l’italianità. Nel corso dell’asta, Dante Fontana è costretto a rinunciare all’ambito oggetto, acquistato da una marchesa che lo invita a visitare il suo castello e alla caccia alla volpe. Nonostante qualche gaffe, l’antiquario entra a contatto con l’Inghilterra dei prati verdi, delle giacche rosse e, soprattutto, con la nipote della marchesa. Dopo aver preso parte a baldorie di ogni genere con la gioventù britannica contestatrice e anticonformista, Dante Fontana è. coinvolto in una rissa tra bande rivali, arrestato durante una retata della polizia e costretto a ripartire, lasciando alle spalle una realtà diversa da quella immaginata.

Descrizione

Un cult della commedia tricolore, impostato sull’idea di una critica all’anglofilia di alcuni connazionali e allo sciovinismo dei cittadini d’oltremanica. “Fumo Di Londra” (1966) è la prima prova registica di Alberto Sordi, autore anche della sceneggiatura con Sergio Amidei, a cui seguiranno quelle per “Scusi, Lei È Favorevole O Contrario?” (1966), “Un Italiano In America” (1967) e “Amore Mio Aiutami” (1969). Mentre il Paese reale è alle prese con il suo boom economico, il mito dell’Inghilterra brilla di luce propria durante la prima parte del film, a tratti quasi documentaristica. Assumere il quasi ‘esotico’ stile anglosassone, a partire dall’abito fumo di Londra, è impresa ardua per l’italiano medio, elegante ma conservatore, protagonista di un lungometraggio accolto in maniera tiepida dalla critica a fronte, invece, di interessanti incassi al botteghino, commentato da una delle colonne sonore più iconiche della storia, a cura del sodale Piero Piccioni.

Musica

La colonna sonora di “Fumo Di Londra (Music From The Original Motion Picture Soundtrack)” (2015), una release Bella Casa, è introdotta da You Never Told Me (Main Title), cantata da Lydia McDonald, ripresa in chiave orchestrale in Magic Castle, con i vocalizzi di Edda Dell’Orso e cori affidati a I Cantori Moderni Di Alessandroni. Sinergia unica tra immagini e musica. Il secondo ‘tormentone’ è Richmond Bridge, affidato ancora all’ugola della storica collaboratrice del compositore. Il terzo è Mr. Dante Fontana, un motivo allegro per clavicembalo e pianoforte a tempo shake con vocalizzi femminili, alter ego delle sognanti If Dreams Come True e Ascot Dream. La sorniona Tango Walk e la circense Palace Parade tra i momenti più divertenti della partitura. Il lato più eclettico della stessa emerge nel corso di Babylon I’m Comin’ e Drag Beat, celebrazioni in note della Swinging London, oltre a This Is Life, un immancabile commento jazz.

Acquista la colonna sonora di “Fumo Di Londra”