Piero Piccioni – Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata

Piero Piccioni – 'Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata (Original Motion Picture Soundtrack)' (2018)

Amedeo (Alberto Sordi), emigrato in Australia, lavora come guardafili lungo una linea ferroviaria nel deserto. Malaticcio e poco attraente per le emancipate australiane, l’uomo di mezza età entra in contatto epistolare con una giovane compaesana, Carmela (Claudia Cardinale), disposta a raggiungerlo ai confini del mondo. Amedeo teme un suo rifiuto e così le invia un ritratto del suo prestante amico Giuseppe (Riccardo Garrone). Anche la ragazza ha, però, un segreto: è una prostituta. Una volta in loco, i due hanno modo di conoscersi meglio malgrado Giuseppe sullo sfondo, pronto ad approfittarsi della situazione. Nel corso del viaggio, con destinazione il remoto villaggio di Bun Bun Ga, Amedeo e Carmela sono costretti da vari imprevisti ad andare a fondo delle loro vite, svelando i propri inganni. Carmela, adirata con l’umile Amedeo responsabile di alcune disavventure, finisce per perdonarlo e sposarlo, dopo aver compreso le sue qualità.

Descrizione

“Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata” (1971) è il ‘capostipite’ dei film diretti da Luigi Zampa nell’ultimo decennio della sua carriera, segnato dai drammi “Gente Di Rispetto” (1975) e “Il Mostro” (1977). L’habitat naturale del regista romano è, però, la commedia, come testimoniato da pellicole quali “Il Vigile” (1960) o “Il Medico Della Mutua” (1968). L’esperienza vissuta oltreoceano, tra autentici immigrati italiani, evoca facili nostalgie per la patria e offre allo spettatore l’irrealtà di paesaggi lontani, la singolarità di costumi e la maschera afflitta ed esilarante del malaticcio protagonista, dall’eccezionale espressività, e quella della sua sfuggente, carnale e affatto illibata partner. Una coppia di attori assortita al punto giusto. La vicenda di Amedeo e Carmela nasconde dolore e solitudine, un mood diluito dagli sviluppi di una commedia degli errori e degli imbrogli. Un futuro insieme è possibile.

Musica

L’edizione cd a cura della Beat Records Company di “Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata (Original Motion Picture Soundtrack)” (2018) offre all’ascoltatore quasi ottanta minuti di musica, con dieci inediti, ulteriori testimonianze dell’incredibile arte di Piero Piccioni. Al di là del ‘classico’ tema romantico, Titoli, ripreso ne L’Emozione Di Giuseppe e destrutturato ne I Primi Approcci, il punto di forza dell’album è il favoloso brano ritmico In Viaggio Attraverso L’Australia, con vocalizzi di Edda Dell’Orso, variata con gli archi ne Il Sogno Di Carmela e La Delusione Di Carmela, oltre che in chiave bossa in La Gita In Barca. Incontro All’Aeroporto è, invece, la versione strumentale di Revelation, cantata da Catherine Howe, non inclusa nel film. L’Arrivo In Città e Shopping A Sydney due momenti di pura evasione in note. I tribalismi di Fuga Nella Foresta alternativi al seducente jazz espresso da Giuseppe E Carmela Al Night.

Acquista la colonna sonora di “Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata”