Paul Beauchamp ‎- Grey Mornings

Paul Beauchamp ‎– 'Grey Mornings' (2017)

Un progetto sonoro meticoloso in termini di densità e di propagazione del suono. La musica attraversa lo spazio e il tempo. Semplicemente incantevole. “Grey Mornings” (2017), una suggestiva release pubblicata dall’etichetta Boring Machines, rivela poco alla volta una costante ricerca di soluzioni sempre più ampie che si fondono con estrema coesione con il percorso intrapreso dal musicista statunitense. Paul Beauchamp padroneggia uno degli strumenti più antichi e misteriosi, quale il dulcimer, così come è abile nel calibrare o sovrapporre frequenze, riverberi ed elementi provenienti da strumenti diversi, così come nell’amplificare l’intero spettro sonoro. Sfumature impercettibili basate su dilatazioni e contrazioni che elevano un’impalpabile atmosfera.