Paolo Vasile – Il Giorno Del Cobra

Paolo Vasile – 'Il Giorno Del Cobra (Colonna Sonora Originale Del Film)' (2021)

Radiato dalla polizia. Condannato a tre anni di carcere per un’ingiusta accusa di connivenza con la mafia. Lontano dagli affetti. La vita dell’ex agente Stanziani (Franco Nero), meglio noto come Cobra, è ricominciata a San Francisco. Qui si è ‘riciclato’ investigatore privato. Il suo ex superiore Goldschmidt (William Berger) gli offre una chance per riabilitarsi. La nuova missione è smantellare una rete di narcotrafficanti a Genova. Cobra accetta l’incarico per riavvicinarsi al figlio (Carlo Gabriel Sparanero), in collegio dopo la scomparsa della madre, e scopre che l’uomo d’affari Papasian (Mickey Knox) e il criminale Kandinsky (Michele Soavi) si sono divisi la piazza. Inviso a molti, l’uomo è costretto a piangere la morte del figlio e ad assistere agli omicidi dei boss. La ballerina Brenda (Sybil Danning) gli confessa che il mandante è, però, Goldschmidt, ormai colluso con la malavita, intenzionato a cancellare le tracce di losche attività.

Descrizione

Il giorno del trionfo giustizia si confonde emblematicamente con quello di un’atroce vendetta. Duro e spietato, ma al servizio della legge. Il detective Stanziani è schierato da sempre contro i poteri forti e non esita a rischiare la vita per seguire la via della droga, parallela a quella che conduce alla verità. Quando “Il Giorno Del Cobra” (1980) debuttò al botteghino, l’onda lunga del poliziesco si era in gran parte ritirata. Il cinema ‘esplosivo’ di Enzo G. Castellari, reduce da “Il Grande Racket” (1976) e da “La Via Della Droga” (1977) era destinato a subire qualche cambiamento: meno inseguimenti e più risse sul grande schermo. Il soggetto di Aldo Lado è vivacizzato da doppi giochi e tradimenti, elementi tipici del noir, più i consueti colpi a effetto. L’ambientazione genovese conferma l’amore del regista per location spesso inedite a carattere nazionale, già sfondo per i film cult “La Polizia Incrimina, La Legge Assolve” (1973) e “Il Cittadino Si Ribella” (1974). Irripetibili.

Musica

La voce di Charlie Cannon in The Day Of The Cobra introduce l’ascoltatore alla partitura composta da Paolo Vasile, eseguita da alcuni membri dei Goblin, di cui è facile cogliere le sonorità di basso, batteria e tastiere, diretti da Gianni Mazza. Una canzone di facile presa, ripresa efficacemente in versioni strumentali quali Downstairs, Flight, Run To Live, Hanged Up e Spy. Il secondo asse portante dell’opera è la ‘circolare’ Escape, il cui motivo ritorna in Revenge, Fear e Astonishment, su misura per evocare un’atmosfera tesa e violenta. Una manciata di note di basso, grancassa, pianoforte in funzione ritmica, sequencer, con interventi di chitarra elettrica e fiati. La tracklist de “Il Giorno Del Cobra (Colonna Sonora Originale Del Film)” (2021), riproposta in vinile da Cinedelic Records, annovera, inoltre, sia un dittico di brani dal retroterra nostalgico, Remember e Tim, con il probabile contributo di Antonio Marangolo al sassofono, che il vivace rock di Upstairs.

Acquista la colonna sonora de “Il Giorno Del Cobra”