Odeon – Selva

Odeon – 'Selva' (2015)

Precipizi, lagune, dune e selve. L’ultimo 12” rilasciato da Edizioni Mondo è un’ode rivolta a quegli evocativi squarci di natura incontaminata, semplicemente selvatica. Con “Selva” (2015) degli Odeon, l’etichetta di Francesco De Bellis, meglio noto come Francisco, prosegue così un intenso, e talvolta intimo, percorso tra sonorità sia ambient che downtempo, rivolgendo lo sguardo alle librerie musicali del passato.

Il misterioso ensemble romano segue la scia tracciata dai precedenti artisti coinvolti, vale a dire L.U.C.A., ROTLA e Studio 22, palesando un’autentica devozione per macchinari e strumenti vintage, di cui si sono serviti alcuni dei loro riferimenti, padri della sperimentazione tricolore tra colonne sonore e psichedelia come, ad esempio, i Goblin, o maestri del calibro di Ennio Morricone, Stelvio Cipriani e Fabio Frizzi.

I rumori di porte e finestre si sovrappongono a chitarre acustiche ed elettriche, percussioni e sintetizzatori. Registrazioni casalinghe e in studio, ma con la testa sempre rivolta ai luoghi del cuore, quelli del Parco Nazionale del Circeo. Catturarne l’atmosfera autunnale e riprodurla sul pentagramma: la musica degli Odeon sa essere crepuscolare, malinconica e altrettanto rigogliosa di sviluppi persino romantici.

O, in qualche modo, visionaria. Anxur occupa l’intero lato A, per interminabili minuti di beatitudine tra arpeggi, melodie e vocoder. Sul lato B, South Bay e Maga Circe si compongono, invece, di esotismi dal retrogusto balearico ed echi field recording, a cui si sovrappongono fraseggi sci-fi e altre sequenze più oniriche. Il colore verde di alberi e piante e la magia degli Odeon: una compiuta e superba sintesi in note.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.