Nora Orlandi – Lo Strano Vizio Della Signora Wardh

Nora Orlandi – 'Lo Strano Vizio Della Signora Wardh (Original Motion Picture Soundtrack)' (2020)

Julie (Edwige Fenech) è la moglie del diplomatico Neil (Alberto De Mendoza). La coppia conduce una vita tranquilla. Nel presente di Julie si agita ancora il fantasma di un amore deviato, quello di Jean (Ivan Rassimov), un maniaco sessuale che la perseguita con mazzi di fiori e biglietti provocatori che le ricordano pratiche sadomasochiste. Sconvolta dalle sue avance, Julie trova conforto tra le braccia del giovane George (George Hilton), con la speranza d’instaurare un legame più forte. Jean, però, s’introduce a casa di Julie, la rinchiude in cucina con il gas aperto, in modo da inscenare una morte per suicidio. La donna è salvata dal dottor Harbe (Manuel Gill), ma la polizia, divenuta sospettosa, la dichiara morta per far uscire allo scoperto i responsabili. Neil, infatti, si sbarazza di Jean e, quando è pronto a dividere con George l’assicurazione sulla vita dell’ex signora Wardh, l’apparizione di quest’ultima provoca a entrambi uno spavento davvero mortale.

“Lo Strano Vizio Della Signora Wardh” (1970) è la prima incursione di Sergio Martino in ambito giallo-thriller, fondata sull’uso del ralenti, dai vivi contrasti tra luce e buio, con suoni riverberati e primi piani per cogliere ogni sfaccettatura dei personaggi, amplificando lo straniamento sensoriale altrui. Un anello di congiunzione tra i pregressi lavori di Umberto Lenzi e gli allora contemporanei di Dario Argento. L’opera trae ispirazione dagli espedienti narrativi de “I Diabolici” (1954) di George Cluzot e dal caso Fenaroli, un delitto quasi perfetto compiuto a Roma nel 1958, con il ritrovamento della moglie del geometra riversa sul pavimento della cucina, strangolata per intascare una cospicua somma di denaro derivante dalla sua assicurazione sulla vita. Analoghi motivi che spingono Neil, Jean e George a unire le forze contro una donna camaleontica, scontrosa con il marito, sottomessa al suo aguzzino, ma dolce con il suo amante.

La colonna sonora di Nora Orlandi è nel solco della precedente de “Il Dolce Corpo Di Deborah” (1968): un mix di brani di breve durata, angoscianti e lounge, morbosi e psichedelici, raccolti all’interno del cd edito dalla Quartet Records. Trentuno tracce, quasi un’ora di musica, con riprese e varianti dei temi principali. “Lo Strano Vizio Della Signora Wardh (Original Motion Picture Soundtrack)” (2020) prende il via con le atmosfere inquietanti de Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 1, la melodica Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 2 e l’allucinante Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 3. Lo shake de Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 4 e la chitarra elettrica de Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 5 interrompono il flusso di cattivi pensieri, amplificato dagli effetti cacofonici de Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 9 o dalle voci spettrali de Lo Strano Vizio Della Signora Wardh – Seq. 20.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.