My Mother The Biggest Influence

Jay Daniel

Jay Daniel è un dj in rampa di lancio, o una delle più eccitanti nuove leve nate e cresciute artisticamente in quel di Detroit. Un artista di cui si sentirà parlare nei prossimi anni.

La tua carriera da dj è iniziata da poco. Quali sono state le tue principali influenze?

In verità, ho cominciato a fare sul serio soltanto a diciannove anni. Sin da quando ero bambino, mia madre è stata la mia più grande influenza per quanto riguarda la musica, mi ha letteralmente aperto le orecchie a un sacco di differenti generi musicali. Tra le altre influenze è, poi, obbligatorio citare maestri del calibro di Theo Parrish, Rick Wilhite, Scott Grooves e Marcellus Pittman.

Non tutti sono a conoscenza del ruolo di tua madre. Naomi Daniel ha prestato la voce a Carl Craig in Attitude, un brano contenuto nel monumentale “More Songs About Food And Revolutionary Art” (1997) e, soprattutto, ha firmato una coppia singoli quali “Stars” (1993) e “Feel The Fire” (1993), la cui traccia principale fu in seguito remixata e portata al successo dai Deep Dish.

Sì, è un classico! Questo è stato il modo in cui sono stato introdotto alla musica elettronica. È pazzesco pensare che i giovani cerchino di capire che quella era la voce di mia madre, la stessa che io stesso ho ascoltato.

Sei nato a Washington D.C., ma cresciuto nella Motor City, la città di tua madre.

Già, sono nato a Washington D.C., mia madre è, invece, originaria di Detroit. Mi sono trasferito qui quando avevo due anni e ci sono rimasto fino ai dodici, quando mi sono spostato nel Maryland con mio padre. Ho frequentato soltanto un anno di college lì, poi sono tornato a Detroit e ora sono tornato per rimanerci.

Com’è andata con il Movement Electronic Music Festival? Il prossimo è in programma a fine mese.

Lo scorso festival è stato straordinario, era la prima volta che suonavo all’interno di un circuito simile e di fronte a un pubblico di notevole entità.

Com’è suonare in coppia con il tuo amico Kyle Hall?


Facile, abbiamo un sacco di dischi in comune. Il tag team si basa sulla compensazione d’energia che l’altro porta: lui gira attorno al groove, mentre io sono più deciso.

Quando sarà pubblicato il tuo primo disco?


Spero che possa uscire a breve. Sono al lavoro anche per un remix di cui, però, non posso rivelare altro. C’è da restare sintonizzati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.