Mirko Loko – Seventynine Remixes

Mirko Loko – 'Seventynine Remixes' (2010)

In principio, “Seventynine” (2009) è stato sia un doppio singolo che un album in versione cd, rispettivamente da quattro e undici brani dagli immediati rimandi house e minimal, alcuni dotati di una certa singolarità. A distanza di alcuni mesi, i materiali d’esordio del dj e produttore Mirko Loko continuarono a gravitare nell’orbita promozionale della Cadenza grazie alla pubblicazione di “Seventynine Remixes” (2010), con lo zampino di Carl Craig e Ricardo Villalobos. Il primo reinterpretò in modo sia tribale che epico Love Harmonic: la centralità delle percussioni non fu messa in discussione, ma ricollocata tra le pieghe di un apparente vortice di sintetizzatori. Il secondo deconstruì Tahktok come nessun altro sarebbe stato in grado di fare, esaltandone la portata ‘celestiale’, fondata sulla frammentazione e sulla continua sovrapposizione di un coro di bambini, unico elemento in prestito dalla traccia originale, a un magma elettronico. Ipnosi senza fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.