Michel Isorinne – Recollections Of Forgotten Dreams

Michel Isorinne – 'Recollections Of Forgotten Dreams' (2016)

Il prolifico Michel Isorinne si concede un’escursione ambient dopo le esperienze drone e techno in coppia con il solito Varg. “Recollections Of Forgotten Dreams” (2016), su Field Records, prende il via con il rumore della pioggia sulle foglie. Blurred Perceptions Of Substance un field recording introduttivo in cui fa capolino il solo pianoforte. L’umore malinconico si diffonde, lentamente, anche in Reality Is What You Can Get Away With e Whereabouts Unknown tra fruscii costanti e suoni accennati. Without Tears presenta, invece, maggiori vibrazioni. Distensiva Terrestrial Measure.