Lustmord – Dark Matter

Lustmord – 'Dark Matter' (2016)

Una rappresentazione sonora dell’immenso vuoto cosmico. Un artefatto finalizzato con autentiche registrazioni contenute negli archivi dell’agenzia governativa civile responsabile del programma spaziale e della ricerca aerospaziale degli Stati Uniti. Materia prima invidiabile per molti presunti epigoni. “Dark Matter” (2016), pubblicato dall’etichetta Touch, è un piccolo trionfo di un’immaginazione e di una creatività senza limiti, quella dell’esperto Lustmord, in grado di sedurre l’ascoltatore di turno con echi di radar, bagliori occasionali, attriti sinistri e opprimenti elementi di un complesso soundscaping che ricorda, nell’arco di tre brani da oltre venti minuti di durata, quanto la presenza dell’essere umano sia irrisoria nel quadro di un universo ancora in espansione.

Acquista “Dark Matter”