Luis Bacalov – La Strega In Amore

Luis Bacalov – 'La Strega In Amore (Original Movie Soundtrack)' (2021)

Il giornalista Sergio (Richard Johnson), stanco dell’amante e della solita routine, accetta una misteriosa offerta di lavoro. Spinto dalla curiosità, si ritrova all’interno del maniero di un’anziana ed elegante signora, Consuelo (Sarah Ferrati). La donna gli propone di riorganizzare la biblioteca e di sistemare i manoscritti del defunto marito. Durante il soggiorno, Sergio s’innamora della nipote di Consuelo, l’affascinante e schiva, Aura (Rosanna Schiaffino), che abita con la nonna. La giovane evita di uscire con l’uomo e, dopo mesi, lo stesso si oppone a una vita da relegati, a fronte della presenza di Consuelo. Una sera, inseguendo Aura, Sergio scopre la verità: la ragazza è, in realtà, Consuelo, strega dotata di poteri soprannaturali che le hanno permesso di trasfigurarsi. Così ha sedotto Sergio, nella speranza di rivivere le gioie dell’amore, ormai ricordi di una lontana gioventù. Sergio, impazzito, la brucia viva all’interno del cortile del maniero.

Descrizione

Favola triste, noir psicologico o film gotico traslato in epoca moderna. Il bianco, il nero e il soprannaturale. Un’atmosfera decadente, funerea, carica di erotismo. Luci d’acquario, livide ombre e labirintici corridoi. L’eterna giovinezza, l’amore folle, la stregoneria. Un drammatico colpo di scena, l’ultimo atto di un continuo confronto fra i due sessi, da cui emergono le fragilità e le meschinità di entrambi, tra vanità, opportunismo e brutalità. “La Strega In Amore” (1966) è il sesto lungometraggio diretto da Damiano Damiani, disponibile al botteghino pochi mesi prima del western “Quién Sabe?” (1966), il cui soggetto è tratto dal romanzo “Aura” (1962) dello scrittore Carlos Fuentes. Migliore il cast femminile, più smaliziato rispetto quello maschile, con Gian Maria Volonté relegato a un ruolo minore. La fotografia a cura di Leonida Barboni il viatico alla prevedibilità degli eventi, al ritmo blando e alla lunghezza eccessiva di un’opera dimenticata.

Musica

La colonna sonora di Luis Bacalov è tra le prime pubblicazioni del nuovo catalogo lanciato da CAM Sugar e Decca. Una partitura eterogenea, di matrice jazz e, soprattutto, impreziosita dai dolci vocalizzi di Nora Orlandi in La Strega In Amore – Titoli, Consuelo (Danza Voodoo) e Consuleo (Danza Voodoo) #2. Notevoli anche i contributi di flauto, pianoforte e percussioni, strumentali per un’atmosfera misteriosa ma sexy, rispettivamente centrali in Seduzione Diabolica, Due Donne E Un Enigma e Aura (Danza Erotica). La chitarra classica è centrale nel melodico frammento Danza Greca. Bruciata Viva si colloca, invece, in bilico tra classicità e tribalismi, con archi in crescendo e note di vibrafoni. La tracklist della prima edizione in vinile de “La Strega In Amore (Original Movie Soundtrack)” (2021) annovera, infine, tre interessanti riprese con variazioni, ovvero Seduzione Diabolica #2, Seduzione Diabolica #3 e Seduzione Diabolica #4.

Acquista la colonna sonora de “La Strega In Amore”