Luciano Michelini – La Polizia Accusa: Il Servizio Segreto Uccide

Luciano Michelini – 'La Polizia Accusa: Il Servizio Segreto Uccide (The Italian Police Movies Original Soundtracks Anthology Volume III)' (2007)

Tre morti eccellenti. Un maggiore, un colonnello e un generale dell’esercito. Dai primi accertamenti, si tratta di incidenti casuali avvenuti a Milano, Roma e Bologna. Il commissario Giorgio Solmi (Luc Merenda) è, inizialmente, sulle tracce di un altro assassino, quello di Vittorio Chiarotti (Giancarlo Badessi), un perito elettrotecnico. Scopre, invece, che l’uomo è un investigatore privato, morto dopo aver ricevuto una prostituta, Giuliana Raimondi (Paola Tedesco). E, con la sua testimonianza, l’intera vicenda cambia. Il funzionario di polizia esclude l’ipotesi dei suicidi. Un’idea non condivisa dal magistrato Michele Mannino (Mel Ferrer), ma supportata dalla giornalista (Delia Boccardo). Entrato in contatto con il capitano Mario Sperlì (Tomas Milian) un agente dei servizi segreti, Giorgio Solmi scopre l’esistenza di un’organizzazione infiltrata negli apparati dello Stato, finanziata da privati, il cui scopo è sovvertire la democrazia.

I legami tra gli industriali, i militari e il gioco sporco dell’intelligence. I depistaggi, i cruenti delitti e i colpi di scena. Un commissario dai metodi spicci. Un giudice istruttore con le mani legate. Un ambiguo esponente dei servizi segreti deviati. La trama emerge tra le pieghe di una morte all’apparenza banale, un caso quasi risolto in partenza. Un’inchiesta destinata, però, a un nulla di fatto a causa della duplice morte di Mario Sperlì, dopo essere stato arrestato perché fra gli ‘architetti’ del progetto eversivo, e dello stesso Giorgio Solmi. La verità rimarrà un mistero. Un finale a sorpresa per un ‘classico’ del poliziottesco, “La Polizia Accusa: Il Servizio Segreto Uccide” (1975). L’opera di Sergio Martino è una sorta ‘instant movie’ che, tra le righe, allude al fallito golpe organizzato da Junio Valerio Borghese, fondatore del Fronte Nazionale, movimento politico di estrema destra, avvenuto in Italia durante la notte tra il 7 e l’8 dicembre 1970.

La release Digitmovies de “La Polizia Accusa: Il Servizio Segreto Uccide (The Italian Police Movies Original Soundtracks Anthology Volume III)” (2007) restituisce a pieno l’atmosfera carica di tensione della vicenda, rimarcata anche da dieci outtake non associati alle immagini della pellicola. La partitura di Luciano Michelini è introdotta da un tema oscuro per archi, percussioni e pianoforte, La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 1 – Titoli), bilanciato dal romantico motivo de La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 2) e della grottesca marcia di La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 8). Il trittico La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 5), La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 6) e La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 7) amplifica la suspense, la meravigliosa La Polizia Accusa, Il Servizio Segreto Uccide (Seq. 14) celebra il consueto sound da poliziottesco. Un’autentica prerogativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.