Kerridge – From The Shadows That Melt The Flesh 1-4.

Kerridge – 'From The Shadows That Melt The Flesh 1-4.' (2013)

Una digressione industrial in quattro movimenti. Oltre gli stili. Tra assalti graffianti e rarefazioni profonde. Kerridge, il ‘protetto’ del guru Regis, è fra gli artisti più ispirati e, soprattutto, in voga dell’ultimo periodo, ma “From The Shadows That Melt The Flesh 1-4.” (2013) sembra prendere nettamente le distanze dalla ‘classica’ techno propagandata dagli alfieri della Downwards., un’etichetta da sempre votata a una vasta gamma di sfumature elettroniche e non, inclusi garage rock e shoegaze. I suoi frammenti sonori sono da considerare come una sorta di piccolo tutt’uno: nascono, crescono e muoiono quasi all’improvviso. Il loro andamento è tanto continuo quanto paranoico.