Joe Drive – RD-2452

Joe Drive – 'RD-2452' (2011)

Uno dei 12” più interessanti dell’anno. “RD-2452” (2011) del misterioso Joe Drive, produttore italiano al debutto in vinile, è un netto colpo al cerchio e uno alla botte dell’elettronica contemporanea, offerto dalla Mathematics Recordings di Jamal Moss. I suoi brani sono difficili da catalogare perché, almeno in apertura, sarebbero da collocare ai confini della Detroit techno e del jazz: è il caso immediato della coppia composta da Vanguard e Azimuth. Non mancano neppure i frangenti di stampo deep house, con venature acid, come in Towards The Light, e divagazioni robuste, basti ascoltare The Uranus Effect o la title-track. A Zenith Criteria, invece, un esercizio ambient. Sublime.