Jacques Bon – Two Hearts

Jacques Bon ‎– 'Two Hearts' (2014)

Tecnologia e libertà. Parole chiave per comprendere l’esordio di Jacques Bon, parte della famiglia francese della Smallville Records per cui ha firmato, in coppia con il tedesco Christopher Rau, “Cloverleaf Deays” (2010) e “Morning Funk” (2012). Due splendidi esempi deep house in grado di creare un ponte di dolci note tra Parigi e Amburgo.

Le due città, sedi di altrettanti omonimi negozi Smallville Records, sono da anni portatrici di una rinnovata vena old school, volutamente incentrata sull’utilizzo di vari sintetizzatori, perfetta per offrire piccoli momenti di autentico relax per corpo e mente. Sfumature affatto impercettibili destinate non solo agli ultimi bagliori di luce del giorno.

Two Hearts” (2014), prima straripante release solista del dj e produttore parigino, imprigiona tale atmosfera in quattro tracce: semplici sul piano compositivo, ma straordinarie su quello emotivo. Bassline e percussioni partecipano all’unisono alla creazione di un sogno balearico, pronto a trasformarsi in interstellare a palpebre chiuse.

Il calore nebuloso di Jasmine’s Dream e l’acid contemplativo di Sunday Evening sul lato A. La beatitudine del drum programming di The Sails e l’esercizio funk di Vision Of Blue sul lato B. Brani confezionati con cura, passione e abbelliti dalla solita copertina di Stefan Marx, ennesimo marchio di fabbrica di una label che non sbaglia un colpo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.