Hear & Now – Alba Sol

Hear & Now – 'Alba Sol' (2020)

Un giorno all’improvviso. “Alba Sol” è il successore di “Aurora Boreale” (2018), sorprendente album di debutto del duo Hear & Now su Claremont 56. Ventiquattro mesi dopo, gli amici di lunga data Marco Radicioni e Riccardo Luchini, una coppia di esperti produttori deep house le cui carriere soliste sono iniziate ormai due decadi fa, ritornano con un piccolo capolavoro in chiave downtempo baciato dal sole. Otto brani di pregio suddivisi su quattro facciate, caratterizzati da sognanti trame sonore e melodie seducenti, autentici trademark dei produttori italiani, abili una volta in più nel distillare emozioni mediante accattivanti assoli di chitarra elettrica, bassi vibranti ed echi di sintetizzatori vintage. Un modo per tendere la mano a un passato balearico, dominato da giganti quali Don Carlos, Key Tronics Ensemble o Sueño Latino, e rinverdirne i fasti.

Un modello distintivo e vivido, replicato con cura. Ne deriva così un pattern composito, animato da differenti suggestioni sonore. Il dittico iniziale, composto da Alba Sol e Bellariva, seduce l’ascoltatore con una manciata di accordi, in grado di distendere la mente e il corpo. Il recupero del sopracitato glorioso passato si evince, poi, dal ricorso a un più corposo groove per caratterizzare la dinamica Acqua Tonica, che impone un’immediata sterzata dancefloor. Mentre Polvese, dal nome della più grande delle tre isole del lago Trasimeno, smorza il precedente ritmo incalzante, Danza Delle Onde ne riduce ulteriormente la portata. Il suono della chitarra elettrica diviene tanto cruciale in Larus quanto centrale in Litorale. Puro edonismo in note. La sottile evoluzione stilistica raggiunge il suo culmine nel corso della malinconica Pioggia Sul Mare. Polvere di stelle.