Guido & Maurizio De Angelis – Trastevere

Guido & Maurizio De Angelis – 'Trastevere (Original Motion Picture Soundtrack In Full Stereo)' (2014)

Mao è una cagnetta di bulldog francese smarrita dal baritono Enrico Formichi (Vittorio De Sica) che tenta invano di denunciarne la scomparsa alla polizia. La bestiola vaga per vicoli e piazzette di Trastevere, ‘testimone’ di una serie di episodi che movimentano la vita del quartiere. Un’anziana è costretta dai parenti contrabbandieri a costituirsi alla polizia in loro vece. Un ex poliziotto tossicodipendente, con la passione per la pittura, è arrestato in seguito alla denuncia di un’innamorata non corrisposta. Un giovane statunitense, dopo aver frequentato un conte omosessuale, si suicida sul Gianicolo, allo sparo del cannone. L’inconsolabile vedovo di una prostituta prosegue le ricerche dell’uomo che gli uccise la moglie. Un intellettuale depravato favorisce la relazione della propria moglie con un macellaio. Mao è, infine, ritrovata dal cantante, ma scappa via, mentre la folla segue i funerali dell’usuraia morta a causa di un collasso cardiaco.

Descrizione

Un cane smarrito il pretesto narrativo per descrivere i folkloristici abitanti e gli avventori dello storico quartiere di Roma. Divertente, grottesco e, soprattutto, politicamente scorretto. Un film sforbiciato di varie sequenze sia su richiesta della commissione di revisione che per espresso volere del produttore Alberto Grimaldi. Un lungometraggio come “Trastevere” (1971), a cura di Fausto Tozzi, non è un omaggio al tredicesimo rione della capitale, dall’atmosfera bohémien, le cui radici affondano nella classe operaia, ma una rassegna di suggestivi o poco raccomandabili negozianti, protettori, omosessuali, stranieri, tossici e donne bigotte. Personaggi sopra le righe che hanno poco in comune, però, con quelli descritti da Pier Paolo Pasolini in opere quali “Ragazzi Di Vita” (1955) o “Una Vita Violenta” (1959) e, al contempo, appaiono alla stregua di ‘parenti’ lontani rispetto ai baraccati di “Brutti, Sporchi E Cattivi” (1976), capolavoro di Ettore Scola.

Musica

La colonna sonora di Guido & Maurizio De Angelis si basa sul tema principale per chitarre acustiche Trastevere (Vocal), cantato da uno dei protagonisti della pellicola, Nino Manfredi, e ripreso più volte in versione strumentale. Il motivo è alternato alla non meno ‘folkloristica’ Vicoli, da Grandma’s Dance, dagli arrangiamenti più ‘moderni’, e dalla nostalgia in note espressa dal flauto di Tema Lucano e dagli archi de Il Sogno Di Nanda. Un altro strumento a corda assume, inoltre, improvvisa centralità, il sitar nel corso della mistica Viaggio. L’edizione in cd della partitura, a cura della Digitmovies, offre anche la sognante Kerry, dedicata a un altro dei personaggi, dai tratti quasi country, con contributo vocale. Significativi sia il retroterra rock per Kerry E Il Conte che quello orchestrale per Kerry’s Death. Le versioni alternative dei tre brani completano la tracklist de “Trastevere (Original Motion Picture Soundtrack In Full Stereo)” (2014).

Acquista la colonna sonora di “Trastevere”