Guido & Maurizio De Angelis – Lo Chiamavano Bulldozer

Guido & Maurizio De Angelis – 'Lo Chiamavano Bulldozer (Colonna Sonora Originale)' (2020)

Bulldozer (Bud Spencer) è un ex giocatore di football americano ritiratosi a vita privata a causa di incontri truccati e vagabondo in mare. La sua barca è, però, speronata da un sommergibile, e costretta ad attraccare al porto di Livorno per le dovute riparazioni. Bulldozer incontra i militari della vicina base statunitense di Camp Darby, dediti al bullismo con i giovani locali, e s’inserisce nella disputa, battendo a braccio di ferro l’odiato sergente Kempfer (Raimund Harmstorf), suo storico rivale anche in ambito sportivo. Quest’ultimo gli impedisce, però, di ottenere la fornitura del pezzo di ricambio per il motore della barca, disponibile soltanto presso i magazzini del comando a stelle e strisce, divenuto il premio in palio di un’improbabile partita con la palla ovale tra autoctoni e militari. Bulldozer, inizialmente, declina l’invito a essere l’allenatore della squadra dei primi, ma non esita a scendere in campo quando il gioco si fa davvero duro.

“Lo Chiamavano Bulldozer” (1978) segue la scia di produzioni interpretate dal massiccio attore, ex campione di nuoto, pronto a dispensare botte da orbi e buoni sentimenti per far sorridere un pubblico senza età. La sceneggiatura trae ispirazione dalla nascita delle prime squadre amatoriali di football americano che, per mancanza di mezzi e di equipaggiamento, erano legate a doppio filo alle compagini militari a stelle e strisce di stanza sul territorio. Le stesse avrebbero, poi, disputato un pionieristico campionato poco tempo dopo l’uscita del film di Michele Lupo, a cui parteciparono alcuni giocatori italiani di allora. Nonostante i toni da parodia, con improbabili e spassose circostanze durante le partite, la pellicola ha contribuito a pubblicizzare uno dei principali sport di squadra, diffusosi e affermatosi anche nel nostro Paese nel decennio successivo, con il ventenne Giuseppe Pedersoli, il figlio di Bud Spencer, nella rosa dei Rams di Milano.

La pubblicazione delle musiche de “Lo Chiamavano Bulldozer (Colonna Sonora Originale)” (2020), tra i commenti cult di Guido & Maurizio De Angelis, ribadisce la collaborazione in atto tra Beat Records Company e Cabum che ha consentito la ‘riscoperta’ degli score di “Alien 2 Sulla Terra” (1980), “L’Ultimo Squalo” (1981) e “Bomber” (1982). La partitura verte sullo brano Bulldozer – Titoli Di Testa e le sue riprese con variazioni ad hoc – in chiave strumentale, solo voce, beatless, con differenti durate o introduzioni – per ogni sequenza che richiedeva un contributo in note. Sulla medesima falsariga Lo Chiamavano Bulldozer – Seq. 1 e gli altri omonimi e progressivi frammenti, che ripropongono il tema per chitarre, flauti, sintetizzatori e altre tastiere. Due tracce vocali completano la tracklist: Miss Robot, tratta dal 7” della colonna sonora di “Pari E Dispari” (1978) e la folk Pelota (Vocal Bud Spencer), cantata in portoghese dall’attore.