Guido & Maurizio De Angelis – Il Cittadino Si Ribella

Guido & Maurizio De Angelis – 'Il Cittadino Si Ribella (Colonna Sonora Originale)' (2016)

Nel corso di una rapina in banca, l’ingegnere Carlo Antonelli (Franco Nero) è umiliato, terrorizzato e pestato a sangue da quattro malviventi, colpevole di aver salvaguardato il proprio denaro. L’uomo apprende con amarezza del disinteresse della autorità nei confronti del caso: decide d’improvvisarsi detective per assicurare alla giustizia i malviventi che si sono accaniti contro di lui. Aiutato da un delinquente di strada (Giancarlo Prete), Carlo Antonelli riesce a rintracciare la banda, ma la sua denuncia è inefficace. La polizia non ha prove sufficienti per agire. I banditi, invece, cominciano a interessarsi alla sua persona e il professionista è, all’improvviso, al centro di una spirale di violenza dalla quale potrà uscire soltanto mediante un rapimento simulato che costringe la polizia a intervenire. Per impedire che altri seguano il suo ‘esempio’, l’improvvisato eroe firma una dichiarazione che lo scagiona da ogni responsabilità.

Un classico della filmografia di Enzo G. Castellari. Dinamica testimonianza di una degenerazione anarchica della società permissiva, dell’impotenza o dell’estinzione dello Stato. Se “La Polizia Incrimina, La Legge Assolve” (1973) aveva codificato il poliziottesco dei ‘commissari di ferro’, “Il Cittadino Si Ribella” (1974) consegna il testimone della rabbia all’uomo qualunque, anticipando persino le gesta dell’architetto Paul Kersey, traumatizzato dall’omicidio della moglie e dallo stupro della figlia, del coevo “Il Giustiziere Della Notte” (1974) di Michael Winner. Mentre il personaggio interpretato da Charles Bronson non avrà pietà nei confronti di qualsiasi criminale, quello dell’attore feticcio del regista romano cercherà una sua vendetta nei confronti di coloro che gli hanno rotto le ossa, la cui sofferenza è enfatizzata dal ralenti, al fine di elevare la collera di uno spettatore in attesa del finale catartico, tra spari e grida amplificate dall’eco.

Guido & Maurizio De Angelis gli autori di un’incredibile colonna sonora, breve, ma di grande impatto, paradossalmente fondata soltanto su tre favolosi temi. “Il Cittadino Si Ribella (Original Motion Picture Soundtrack)” (2016), prima stampa in vinile griffata AMS, è introdotta dal basso e dall’armonica de Il Cittadino Si Ribella (Main Titles), preludio a un ritmo funk di percussioni e chitarra wah-wah, variato in Il Cittadino Si Ribella (Country Mood) e dilatato in Il Cittadino Si Ribella (Main Theme Reprise). Il secondo, celebre e rocambolesco brano della partitura è Goodbye My Friend (Rock Version), un concentrato di rock a base di chitarra e organo che, a seconda delle circostanze, è privato delle percussioni in Goodbye My Friend (Slow Version) o, ad esempio, arricchitto dalle voci di Susi & Guy in Goodbye My Friend (Vocal Version). Questi ultimi cantano anche la struggente Drivin’ All Around, cadenzata traccia in orbita rock, dai rimandi blues.