Gailes – Seventeen Words

Gailes – 'Seventeen Words' (2017)

Il progetto Orcas il preludio all’ennesima collaborazione fra Benoît Pioulard e Rafael Anton Irisarri. “Seventen Words” (2017), rilasciato dalla Ba Da Bing!, è il primo album a nome Gailes a cura di due fra i migliori musicisti della scena ambient internazionale, autori di musiche difficili da inquadrare in un solo stile, ma dall’alto tasso emotivo. Registrate in tre giorni a New York, durante una bufera di neve, le tracce del nuovo lavoro non prendono le distanze dal recente passato di coppia. Il tentativo di fusione fra due anime artistiche genera sia un imponente crescendo come Requiem For An Airport Television Newsreader che la sua controparte romantica Surface Variations In The Snowfall. Una serie di note in loop contraddistingue That Name (Again), mentre un’aura intrisa di misticismo avvolge On Distant Fields, tra accordi di chitarra, canti in lontananza e venti elettronici. Quattro trame per un progetto affatto interlocutorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.