Enrico Simonetti – Grazie… Nonna

Enrico Simonetti ‎– 'Grazie... Nonna (Original Motion Picture Soundtrack)' (2014)

Carletto (Valerio Fioravanti) è incaricato di andare a prendere all’aeroporto di Pisa la seconda moglie del nonno, scomparso di recente, emigrato a Caracas. Il suo stupore è grande quando si ritrova faccia a faccia con l’affascinante Maria Juana (Edwige Fenech), anziché una donna anziana, così come immaginato dai familiari. Il padre Pino (Enrico Simonetti) e il fratello maggiore di Carletto, Giorgio (Fabrizio Cardinali), sono attratti da Maria Juana, ma non riusciranno a raggiungere i propri obiettivi, perché l’oggetto del desiderio dei Persichetti preferisce la compagnia di Carletto, che snobba, invece, la coetanea Marinella (Graziella Mossini). Il nipotino riesce a sorpresa a sedurre la nonna. Entrambi sono, però, colpiti dal tentato suicidio di Marinella, a causa della delusione d’amore. Una volta in ospedale, e prima di ritornare in Venezuela, Maria Juana le consiglia di assumere un altro atteggiamento per attirare l’attenzione di Carletto.

Diretto da Marino Girolami, in seguito alle prese con un cult quale “Roma Violenta” (1975), “Grazie… Nonna” (1975) è una pochade senza pretese, fondata su elementi codificati, inevitabili stereotipi di sorta e sporadici rimandi davvero erotici. Una pellicola da annoverare tra quelle del filone della commedia sexy all’italiana, forse più provocante che divertente, a sfondo prettamente familiare, ‘ispirata’ da alcune singolari sfumare delle trame di due progetti pregressi, entrambi a cura di Salvatore Samperi, ovvero il suo esordio dietro la macchina da presa, “Grazie Zia” (1968) e, soprattutto, “Malizia” (1973), all’undicesimo posto nella classifica dei film più visti di sempre in Italia. Dal primo, oltre l’assonanza con il suo titolo, recupera quell’affinità che s’instaura soltanto tra circoscritti ‘parenti’. Dal secondo, in misura maggiore, i potenziali sviluppi di una sorta di ‘quadrangolo’ tra una donna, in principio estranea, un padre e i suoi figli.

La pregevole colonna sonora di “Grazie… Nonna (Original Motion Picture Soundtrack)” (2014), ‘riscoperta’ e pubblicata in cd dalla Beat Records Company, è firmata da uno degli attori del film, Enrico Simonetti, grande showman e fine compositore per la settima arte, nonché padre del tastierista dei Goblin, Claudio Simonetti, qui potenziali turnisti non accreditati. L’opener Grazie… Nonna (Titoli Di Testa) è un tributo all’arioso Philly soul di Barry White e soci, variato più volte nel corso di ventidue brani come, ad esempio, in Grazie… Nonna (Esplosione D’Amore), con il contributo dell’arpa, in chiave country in Grazie… Nonna (Allegramente Con Sentimento), tropicale in Grazie… Nonna (Bossa Per Maria Juana) e vocale in Grazie… Nonna (Sensualità). Memorabile il poliziottesco funk di Grazie… Nonna (Ballando Con Maria Juana), così come la sospesa Grazie… Nonna (Atmosfera Magica) e la dolce Grazie… Nonna (Night Club), per pianoforte solista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.