Ennio Morricone – Ruba Al Prossimo Tuo

Ennio Morricone – 'Ruba Al Prossimo Tuo (Original Motion Picture Soundtrack)' (2019)

Esmeralda (Claudia Cardinale), figlia di un poliziotto italiano, si trasferisce negli Stati Uniti per rintracciare un vecchio amico, Mike (Rock Hudson), collega a stelle e strisce. Dopo alcune schermaglie con il detective, la donna gli rivela lo scopo della sua visita oltreoceano. Esmeralda ha rubato dei gioielli a una famosa e ricca famiglia e desidera rimetterli al loro posto prima che i suoi membri se ne accorgano. Valutate diverse soluzioni, i due decidono di recarsi presso la residenza invernale dei derubati, in Austria, per studiare il modo di superare complicati congegni di allarme e fare un colpo ‘alla rovescia’. Mentre il poliziotto rimette a posto la refurtiva, Esmeralda ruba altri gioielli e fugge a Roma. Il ‘puritano’ Mike, innamoratosi dell’italiana e con una moglie a casa, decide di raggiungerla nella capitale e, malgrado la scoperta della truffa anche ai suoi danni, ottiene metà del bottino. I due espatrieranno insieme ricchi, felici e contenti.

Descrizione

“Ruba Al Prossimo Tuo” (1968) è una commedia di Francesco Maselli, fondata sul modello statunitense degli anni Trenta e Quaranta, girata oltreoceano in sole due settimane e in condizioni climatiche particolari. Una produzione dai costi impegnativi, con un cast di alto livello, non risultò, però, né così vincente al botteghino né convinse la critica, complice la volontà del regista di sperimentare un genere, forse, non nelle sue corde. Le truffe non sono così emozionanti, i dialoghi spesso collassano in battute stantie. Domina, infatti, un certo schematismo di fondo con cui il cineasta scompagina i personaggi principali, il poliziotto incorruttibile e la passionale italiana, arrivando persino a invertirne gli stili di vita. Come nel precedente di “Fai In Fratta Ad Uccidermi… Ho Freddo!” (1967), il protagonista è un ladro, alla stregua di un simbolo di libertà, estraneo al conformismo e in grado di sottrarsi ai dettami della società consumistica.

Musica

La partitura di Ennio Morricone, riproposta dalla Digitmovies, è introdotta da Ruba Al Prossimo Tuo (Titoli – Seq. 1), un tema brillante, romantico, vocalizzato da I Cantori Moderni Di Alessandroni e ripreso con variazioni: sognante con la voce di Edda Dell’Orso in Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 3) o lento con il fischio di Alessandro Alessandroni in Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 16), trasformato in samba in Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 4), in motivo beat in Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 6) e in chiave classica per clavicembalo e organo in Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 2), contenente il ‘seme’ per il commento di “Giù La Testa” (1971). Oltre il tema lounge Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 8) e il minuetto Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 10), l’edizione cd di “Ruba Al Prossimo Tuo (Original Motion Picture Soundtrack)” (2019), annovera anche tre formidabili shake, Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 5), Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 9) e Ruba Al Prossimo Tuo (Seq. 15).

Acquista la colonna sonora di “Ruba Al Prossimo Tuo”