Detto Mariano – Delitto Al Ristorante Cinese

Detto Mariano – 'Delitto Al Ristorante Cinese (Original Soundtrack)' (2020)

All’ora di chiusura del Tai Tung, ristorante cinese in piazza Trevi, è rinvenuto il cadavere di Giovanni Papetti (Peter Boom). Il cliente è stato avvelenato dall’arsenico immesso nelle pietanze. Il verace cuoco Bombolo (Franco Lechner) e il bizzarro gestore pro tempore del ristorante Ciu Ci Ciao (Tomas Milian) si disfano del corpo per evitare complicazioni, ma l’ispettore Nico Giraldi (Tomas Milian), seppur appesantito dall’ingessatura a una gamba, riesce a ricostruire la vicenda, in cui è coinvolto anche il fotografo Oscaretto (Sergio Di Pinto). Il suo contributo è decisivo per smascherare una rete di spie in cui è implicato il responsabile dell’omicidio, il viscido proprietario del Tai Tung, Chan Zeng Piao (John Chan), pronto a sequestrare Angela (Olimpia Di Nardo) e Rocky (Alessio Mereo), moglie e il figlio di Nico Giraldi. L’ispettore, con la collaborazione del cameriere Vincenzo Quagliarulo (Enzo Cannavale), lo assicurerà alla giustizia.

La trama è poco più che un canovaccio, la storia verosimile, le gag spassose, il turpiloquio ridotto all’osso, a causa di un voto religioso di Nico Giraldi che gli proibisce di dire volgarità, ma “Delitto Al Ristorante Cinese” (1981), il successore di “Delitto A Porta Romana” (1980), è stato l’ennesimo successo del filone comico-poliziesco di Bruno Corbucci, inaugurato da “Squadra Antiscippo” (1976), capostipite di undici film interpretati dal medesimo protagonista: un ex criminale trasformatosi in un poliziotto dai metodi poco convenzionali, in tuta e dal dialetto romanesco, interpretato dall’attore cubano, doppiato da Ferruccio Amendola, abile nello sdoppiarsi in un doppio ruolo, a cui presta la voce. Il buffo personaggio Ciu Ci Ciao ricorda, infatti, un’altra sua interpretazione, quella di Sakura, maldestro giapponese nella commedia western “Il Bianco, Il Giallo, Il Nero” (1975), diretta da Sergio Corbucci, fratello del regista.

La colonna sonora di Detto Mariano ‘rivive’ tra i solchi del vinile a cura di Musica Per Immagini. La partitura del compositore è un mix di sonorità caratterizzate da una certa ricerca timbrica. Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 1 – Titoli) è, infatti, introdotta dal pulsare dei sintetizzatori a cui seguono campionamenti di archi e sonorità ‘orientali’. Un tema ripreso sia in Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 9 – Finale) che durante Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 2) da una chitarra scordata, tra echi di gong e incursioni di timpani. Oltre gli ottoni e il violoncello di Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 3), all’interno di “Delitto Al Ristorante Cinese (Original Soundtrack)” (2020), il sincopato funk di Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 4) e i virtuosismi dal registro acuto o grave del sassofono di Delitto Al Ristorante (Seq. 5). Frizzanti anche le note ‘mediterranee’ di Delitto Al Ristorante Cinese (Seq. 8), ulteriore dimostrazione del notevole estro dell’artista.

Acquista la colonna sonora di “Delitto Al Ristorante Cinese”