Conforce – Dystopian Elements EP

Conforce – 'Dystopian Elements EP' (2011)

Un 12” come “Dystopian Elements EP” (2011) spicca per i suoni disposti ad arte, talvolta con una parsimonia quasi stereofonica, celebrando l’estro di Conforce e confermando quanto Boris Bunnik sia particolarmente ispirato. Luminous, la traccia d’apertura, guarda al futuro tra sintetizzatori tirati a lucido e atmosfere di matrice sci-fi. Il cupo battito di Desolate Ground si smaterializza tra melodie tronche, allo stesso tempo calde e avvolgenti. La celebrale Lonely Run si staglia poi per la bassline acida. All’opposto, Vacuüm ha cadenze maggiormente da dancefloor, con stretti hi-hat in rotazione. Una tale armonia fra analogico e digitale su Delsin non può non sorprendere.