Conforce – Depth Over Distance

Conforce – 'Depth Over Distance' (2014)

Boris Bunnik è tra i produttori più impegnati degli ultimi anni. Vari pseudonimi, molte release. Strategia vincente. Un tratto comune: l’alta qualità. “Depth Over Distance” (2014), rilasciato via Delsin, non fa eccezione. E Conforce fa sempre rima sia con architetture sonore precise che con rimandi Detroit techno. Da una parte, la passione per il sound design. Dall’altra, la visionarietà. L’olandese fa sul serio sin dalle prime battute. Se la title-track è tirata a lucido, Plateau ha effetti anestetizzanti. La fluida Rendez-Vous impone un netto cambio di ritmo. Più introspettiva, invece, la finale Closer.