Celer – Without Retrospect, The Morning

Celer – 'Without Retrospect, The Morning' (2012)

Without Retrospect, The Morning” (2012) è il terzo e ultimo capitolo della c.d. ‘trilogia dell’acqua’ di Celer, rispettivamente successore di “Cursory Asperses” (2008) e “In Escaping Lakes” (2009). L’album griffato Glacial Movements deriva da un’esperienza vissuta da Will Long in prima persona: due mesi trascorsi nel sud dell’Alberta, in Canada, tra fotografie e rilievi. Alcuni giorni la neve era pesante, altri erano privi di luce. Condizioni ostili, ma affascinanti, ideali per isolarsi dal mondo e lavorare su precedenti registrazioni di note di pianoforte e altri accordi di sintetizzatori, affiancando alle stesse nuovi field recording. Suoni unici del microfono a contatto con il ghiaccio. Scricchiolanti, alti e profondi, che evocano paesaggi davvero gelidi, fragili, dalle atmosfere rarefatte.

Acquista “Without Retrospect, The Morning”